Il freddo ad adsorbimento e l’energia solare

Gli impianti frigoriferi ad adsorbimento (chiamati anche “a sorbimento solido”) impiegano dei materiali di sorbimento solido quali silicagel e zeolite per produrre l'effetto frigorifero. Questi impianti stanno attirando una attenzione sempre crescente poiché essi possono essere attivati con energia termica di bassa gradazione e impiegano dei refrigeranti che hanno un potenziale di degrado dell'ozono (ODP) pari a zero con basso potenziale di riscaldamento globale (GWP). L'impianto frigorifero ad adsorbimento offre diversi vantaggi in confronto agli impianti frigoriferi tradizionali ad assorbimento e a compressione di vapore

Il controllo-comando predittivo del consumo di energia nel settore agroalimentare

Il miglioramento delle prestazioni energetiche degli impianti frigoriferi in generale è una delle maggiori preoccupazioni dell'industria del freddo. Questo soggetto è divenuto, negli ultimi anni, l'obiettivo di un gran numero di ricerche sperimentali e teoriche e di sviluppi tecnologici a tutto campo. Una gran parte di queste ricerche riguarda il dimensionamento dei vari componenti di un impianto e la loro integrazione in un sistema completo