REFRIGERANTI: L’E-COMMERCE COLLABORA CONTRO L’ILLEGALITÀ

Come parte della sua campagna per arginare il flusso di refrigeranti illegali in Europa, EFCTC – il Comitato tecnico europeo per i fluorocarburi – riconosce gli sforzi da parte di una serie di piattaforme di e-commerce tra cui eBay, per aver identificato e rimosso quasi 100 offerte di refrigeranti illegali dalle loro piattaforme.

Con questa azione, le piattaforme online stanno aiutando l’Unione europea a raggiungere i suoi ambiziosi obiettivi ai sensi del regolamento sui gas fluorurati. La necessita’ die uesta misura deriva da un aumento delle importazioni di refrigeranti illegali in Europa – gran parte di essa è offerta attraverso i principali siti di e-commerce.

Bombole di refrigerante contraffatte potenzialmente dannose per le attrezzature e, se contaminate, per la salute, disturbano l’integrità del processo di riduzione graduale dei gas fluorurati dell’UE. «L‘anno scorso, l’eliminazione graduale degli HFC in Europa ha prodotto un mercato nero dei refrigeranti che è stato circa il 20% della quota ammissibile di HFC nel 2018, consentendo ad utenti irresponsabili di evitare il rispetto del regolamento sui gas fluorurati, causando così maggiori emissioni» ha spiegato Nick Campbell, presidente EFCTC.

«Oggi siamo di fronte al contrabbando, all’etichettatura errata e alla contraffazione dei prodotti di gas fluorurati, l’uso di bombole usa e getta illegali e altre violazioni del regolamento F-Gas». Campbell ha continuato: «Apprezziamo il lavoro svolto da numerose piattaforme di e-commerce, specialmente eBay per aver intrapreso azioni rapide e decisive per fermare la vendita di refrigerante illegale e per il loro impegno attivo e costante nell’eliminazione di una fonte chiave di approvvigionamento. Noi incoraggiamo quelle piattaforme che devono ancora affrontare questo problema a seguire questo esempio».

Le recenti iniziative EFCTC per combattere il commercio illegale di refrigeranti includono il lancio di una linea d’azione per consentire la segnalazione confidenziale di importazioni e attività di vendita illegali di refrigerante e azioni di pressione sulle autorità, istituzioni e associazioni europee legate ai trasporti di applicare correttamente le leggi sul trasporto di merci pericolose.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here