Rivacold aprirà la sua prima struttura americana in Georgia

Secondo un comunicato stampa diffuso il 1° agosto dall’ufficio del governatore della Georgia Brian P. Kemp, Rivacold creerà 140 posti di lavoro e investirà $ 5 milioni in un nuovo stabilimento di produzione a Buford, in Georgia.

 «Siamo onorati di dare il benvenuto a Rivacold in Georgia con l’apertura della prima struttura americana a Buford» ha affermato il Governatore Kemp. «Rivacold entrerà a far parte di un settore industriale in forte espansione nel nostro stato e sono entusiasta delle opportunità che questa nuova struttura creerà per i Georgiani che lavorano nella contea di Gwinnett».

Rivacold, che ha sede a Montecchio (PU), nelle Marche,  impiega attualmente 1.200 dipendenti in tutto il mondo. «Dopo 53 anni di leadership nella progettazione e nei servizi per il settore della refrigerazione in Europa, Rivacold è entusiasta di affermarsi nel mercato nordamericano» ha affermato Doug Schmidt, Presidente di Rivacold Nord America. «Il nostro unico e comprovato vantaggio è la nostra capacità di fornire soluzioni di raffreddamento personalizzate in base alle esigenze dell’applicazione. Nel corso della nostra esperienza, abbiamo appreso che l’unico modo per servire correttamente i clienti è disporre di progettazione e produzione locali per soddisfare le esigenze in rapida evoluzione della nostra clientela. Per questo motivo, siamo entusiasti di annunciare il nostro impegno per il mercato nordamericano, per lo stato della Georgia e per la contea di Gwinnett con l’apertura del nostro stabilimento produttivo quest’estate a Buford».

L’anno scorso Rivacold ha costituito e registrato negli Stati Uniti la società controllata Rivacold America Inc. che nel breve periodo avrebbe svolto funzioni commerciali per il mercato nord americano, mentre nel medio-lungo avrebbe, appunto, implementato l’intero processo produttivo con l’obiettivo di servire in via autonoma il mercato della refrigerazione commerciale nord americano.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here