Al via EEPLIANT 3

Il 1° giugno è partito il progetto europeo EEPLIANT 3, acronimo di Energy Efficiency comPLIANT Products, con durata quadriennale. Per l’Italia partecipano sia la Camera di Commercio Milano Monza Brianza Lodi, sia l’ENEA.

Questo progetto è il terzo di una serie di progetti omonimi conclusisi precedentemente, che hanno avuto come obiettivo di contribuire a garantire i vantaggi previsti dalle direttive comunitarie in materia di etichettatura energetica e di progettazione ecocompatibile dei prodotti che consumano energia, creando benchmark di sorveglianza e conducendo effettivamente sorveglianza di mercato su specifiche classi di prodotto. Come spiega la dottoressa Milena Presutto, ricercatrice Enea del Dipartimento Unità per l’Efficienza Energetica: «In EEPLIANT 3 si ampliano le categorie di prodotti considerate nei precedenti progetti EEPLIANT 1 e 2 – si aggiungono, ad esempio, condizionatori e ventilatori – ma soprattutto questo progetto rappresenta una azione concertata di 28 partner europei in 21 Stati membri per la sorveglianza di mercato. Con EEPLIANT 3 si mira a creare una rete tra le autorità di sorveglianza degli Stati membri e le autorità di frontiera; a creare dei programmi di training mirati per riconoscere i diversi casi di non conformità; a creare protocolli per test di laboratorio per verificare e misurare i tipi di non conformità; si considererà l’opportunità o meno di creare centri di eccellenza per testare specifici prodotti. Si tratta cioè di una azione più ampia che mira a sostenere le autorità di sorveglianza nel loro compito con strumenti e metodologie condivisibili».

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here