Carrefour: nuova pietra miliare nella refrigerazione sostenibile

Carrefour Belgium sta introducendo una nuova tecnologia di elevate prestazioni ed eco-compatibile nei suoi nuovi punti vendita, segnando anche una première a livello mondiale.

Con l’apertura della sede di vendita Laeken vicino a Bruxelles, Carrefour Belgio ha utilizzato per la prima volta un sistema di refrigerazione nuovo, a idrocarburi e con un anello di acqua. I frigoriferi in Laeken basano il proprio funzionamento sul gas propilene, un idrocarburo (R1270) con un GWP estremamente basso ( GWP 0=3). Il gas si trova esclusivamente all’interno del frigorifero che esce sigillato ermeticamente dalla fabbrica in modo da ridurre a un minimo il rischio di perdite.

Ciascuna delle otto macchine presenti nel supermercato è dotata di un impianto frigorifero a bordo. Un circuito idraulico unisce le macchine ed è dotato di pompe . In esso circola una miscela di acqua e glycol che asporta il calore dalle singole macchine e lo elimina nell’ambiente. L’acqua è raffreddata tramite l’aria esterna.

Il gas propilene ha una capacità di raffreddamento elevata. Questi frigoriferi sono inoltre dotati di porte a doppio vetro che riducono anche il consumo di energia (e il rischio di condensa). Hanno illuminazione a LED e richiedono meno manutenzione.

Questo nuovo impianto si colloca in armonia con il piani di Carrefour di arrivare a una refrigerazione HFC-free. Sempre per questo obiettivo Carrefour ha iniziato a sostituire i suoi impianti  a  HFC con CO2 e alla fine del 2015 aveva installato 260 siti a CO2 in 7 paesi.

Maggiori informazioni: QUI

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here