USA – National Hockey League: ghiaccio di colore “verde annacquato”

La pagina web di NHL GREEN – https://www.nhl.com/info/nhl-green

L’ong EIA ha appena pubblicato un rapporto sconcertante dal titolo “On Thin Ice: How the NHL is Cheating the Climate” (approssimativamente: “Su ghiaccio sottile: come la NHL sta imbrogliando sul clima”). Secondo tale rapporto la National Hockey League (NHL)avrebbe fatto un accordo per circa 2 milioni di dollari da Chemours  per promuovere i propri prodotti HFC come sostenibili dal punto di vista ambientale nell’ambito del programma NHL Green nelle piste di pattinaggio e oltre.

Il programma NHL Green sta ora, dunque, promuovendo attivamente i refrigeranti Opteon di Chemours contenenti HFC con impatti climatici maggiori rispetto a quelli del refrigerante oggi in uso in molti stadi,  l’ammoniaca, un refrigerante non sintetico e non fluorurato che ha un impatto climatico diretto pari a zero e un’elevata efficienza energetica, quindi davvero “green”. Secondo EIA, la partnership NHL-Chemours pone serie preoccupazioni etiche diffondendo il messaggio pericolosamente fuorviante che è sostenibile scegliere un potente gas serra rispetto a un refrigerante a impatto climatico zero.

Inoltre, l’indagine di EIA conferma che l’accordo NHL-Chemours mirerebbe a indirizzare risorse significative verso una conversione agli HFC nelle piste di pattinaggio in tutto il Nord America e persino ad ampliarne l’uso in altri settori del raffreddamento. La NHL sta usando la sua importante influenza e piattaforma per diffondere questa disinformazione alle comunità e alle aziende. Secondo il rapporto di EIA, l’accordo potrebbe contribuire all’aumento di miliardi di tonnellate di anidride carbonica equivalente nell’uso e nelle emissioni di HFC nei prossimi due decenni, l’equivalente alle emissioni annuali di 1.500 centrali elettriche a carbone, se riuscirà a sostituire ampiamente le alternative a zero GWP con i prodotti Chemours Opteon nelle piste di pattinaggio e non solo.

EIA chiede all’NHL di cessare immediatamente tutti i messaggi e le attività che promuovono come sostenibili le sostanze chimiche contenenti HFC. L’NHL dovrebbe aumentare il suo impegno per la vera sostenibilità e l’azione per il clima sostenendo l’obiettivo di eliminare gli HFC nelle piste di pattinaggio attraverso una maggiore adozione di tecnologie di raffreddamento non HFC che utilizzano refrigeranti come l’ammoniaca senza impatto sulle emissioni dirette.

In un momento in cui la scienza ci dice inequivocabilmente che abbiamo bisogno di riduzioni immediate e su larga scala dei gas serra per evitare cambiamenti climatici catastrofici, è diventato ancora più critico rafforzare gli sforzi globali per mitigare gli idrofluorocarburi HFC, i gas serra prodotti dall’uomo più distruttivi in circolazione. Da parte di tutti, ma a maggior ragione da parte di chi si ammanta di verde.

Il rapporto e i relativi video sono disponibili in inglese QUI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here