L’industria della refrigerazione: motore di lavoro e di carriera

Il settore della refrigerazione è in una posizione eccellente e offre eccezionali opportunità di carriera, sia per tecnici frigoriferi qualificati, consulenza applicativa, vendite, test o marketing di prodotto

In occasione della Giornata Mondiale della Refrigerazione 2021, BITZER fa informazione sulla vasta gamma di opportunità nel campo della refrigerazione. Anche se la tecnologia della refrigerazione è una delle industrie da cui ogni individuo trae beneficio, è ancora un territorio sconosciuto per la maggior parte delle persone. Eppure è proprio qui che le prospettive di lavoro e le opportunità di carriera sono particolarmente buone.

Per il terzo anno consecutivo, BITZER sostiene la Giornata Mondiale della Refrigerazione, che cade il 26 giugno di ogni anno – il compleanno del fisico e inventore della scala termodinamica della temperatura William Thomson, 1° Barone Kelvin. Dal 2019, l’industria usa questo giorno per attirare l’attenzione sulla sua importanza. Che sia nella produzione alimentare, farmaceutica o nella logistica per i prodotti da climatizzare: la tecnologia della refrigerazione e della climatizzazione è utilizzata ovunque per creare condizioni ottimali. Molte persone non sono consapevoli del fatto che per fornire refrigerazione è necessario sviluppare, produrre, installare e mantenere macchine e sistemi complessi. Tuttavia, una climatizzazione sofisticata ed ecologica non solo sta guadagnando importanza nell’industria, ma sta diventando sempre più importante in generale in vista del cambiamento climatico. La refrigerazione è un mercato in crescita che investe costantemente nello sviluppo di nuovi sistemi ancora più ecologici. Ad esempio le pompe di calore, un’alternativa al raffreddamento e al riscaldamento senza combustibili fossili, una soluzione ideale per produrre energia termica sostenibile.

La Giornata Mondiale della Refrigerazione di quest’anno si concentra sulle persone che lavorano nel settore della refrigerazione e della climatizzazione e ha come tema “Cooling Champions: carriere cool per un mondo migliore”. L’obiettivo della giornata è quello di ispirare gli studenti e i giovani professionisti di tutto il mondo ad affrontare le sfide della società scegliendo un lavoro in un settore importante. «Non solo BITZER, ma anche l’intera industria della refrigerazione e della climatizzazione è in una posizione molto buona e offre eccellenti opportunità di carriera. Abbiamo bisogno sia di tecnici della refrigerazione addestrati che di dipendenti motivati e qualificati per altri dipartimenti come la consulenza sulle applicazioni, le vendite, i test o il marketing dei prodotti. Le posizioni sono diverse – proprio come il settore stesso» spiega Ulrich Harm, direttore delle risorse umane alla BITZER.

Know-how per il settore

Le macchine frigorifere e le pompe di calore industriali sono tecnologie complesse. Nel 2016, BITZER ha aperto la SCHAUFLER Academy a Rottenburg-Ergenzingen – suo centro di formazione internazionale – per mantenere aggiornati non solo i propri dipendenti, ma anche il personale specializzato del settore e per offrire loro un continuo perfezionamento. Da allora, più di 30.000 partecipanti alla formazione hanno imparato a conoscere i refrigeranti alternativi, l’elettronica intelligente e l’efficienza energetica. Programmi speciali sono disponibili anche per le scuole e le università, dando loro un assaggio dell’affascinante mondo della tecnologia della refrigerazione e della climatizzazione e stabilendo la rotta per un futuro fresco.

L’industria della refrigerazione, punto di svolta per la transizione energetica

L’accordo sul clima di Parigi, con le sue 195 parti contraenti, rappresenta la lotta globale contro il cambiamento climatico. L’obiettivo è quello di mantenere il riscaldamento globale ben al di sotto dei 2°C rispetto ai tempi preindustriali. All’interno dell’accordo, i paesi sono obbligati a dare contributi nazionali alla protezione del clima. Gli Stati Uniti, che si sono riuniti sotto il presidente Joe Biden, vogliono anche lavorare insieme alla Cina per combattere il cambiamento climatico.

L’Unione Europea si è posta un obiettivo ambizioso ma importante con il suo Green Deal: vuole ridurre le emissioni di gas a effetto serra a zero entro il 2050, rendendo l’Europa il primo continente a diventare climaticamente neutrale. Questo richiede anche grandi sforzi da parte dell’industria – il settore della refrigerazione e del condizionamento dell’aria ha un ruolo centrale da giocare qui. In futuro, si baserà esclusivamente su refrigeranti naturali e svilupperà sistemi innovativi per questo scopo. Come centrali elettriche decentralizzate, le pompe di calore possono generare energia in modo sostenibile e senza CO2. «I compiti nella tecnologia della refrigerazione e della climatizzazione sono ottimi, le prospettive di carriera positive. Chiunque decida di lavorare in questo settore oggi può dare un contributo significativo alla gestione sostenibile. E questo vale per tutti i dipendenti, non solo per ingegneri e tecnici» riassume Ulrich Harm.

Maggiori informazioni sulla Giornata Mondiale della Refrigerazione su www.worldrefrigerationday.org.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here