CAREL – REFRIGERANTI NATURALI: COME OTTENERE SISTEMI EFFICIENTI?

Miriam Solana

I refrigeranti naturali sono considerati una soluzione sostenibile perché caratterizzati da un effetto minimo sull’ambiente, tanto che in questi anni le tecnologie si stanno evolvendo per ottimizzarne l’utilizzo. In diverse applicazioni HVAC/R, i refrigeranti naturali hanno iniziato a essere l’opzione preferenziale nelle nuove apparecchiature, specialmente nei Paesi in cui è iniziata l’eliminazione graduale degli HFC. Tuttavia, questa transizione può essere accompagnata solo da sistemi efficienti in grado di ridurre anche le emissioni indirette di CO2. Per coniugare refrigeranti naturali e alta efficienza, diventa particolarmente rilevante l’uso della tecnologia più performante. Diverse sono le variabili da tenere in considerazione: le caratteristiche uniche dei refrigeranti naturali, come le alte pressioni nei cicli R-744 (CO2) e l’infiammabilità degli idrocarburi.

“Con il White Paper ‘Natural Refrigerants’, abbiamo cercato di raccogliere in modo sistematico i frutti di anni di studio e ricerca in merito ai refrigeranti naturali”, commenta Miriam Solana, HVAC/R Technical Knowledge Specialist di Carel. “Il nostro desiderio è che questo documento contribuisca a rendere accessibile il maggior numero di informazioni teoriche e fornire una panoramica relativa alle tecnologie disponibili per ottimizzare il risparmio energetico e ottenere sistemi con le più basse emissioni totali di CO2. In CAREL crediamo nell’importanza di supportare la diffusione di questi refrigeranti che rappresentano una risposta concreta e praticabile per la sostenibilità ambientale. Dobbiamo continuare a studiare e fare ricerca: l’obiettivo dell’innovazione è quello di ottenere sistemi compatibili con le caratteristiche uniche dei refrigeranti naturali e in linea con le normative, senza rinunciare all’efficienza”.

Il White Paper ‘Natural Refrigerants’ è suddiviso in cinque parti. La prima è dedicata a una sintesi delle caratteristiche dei refrigeranti naturali. La seconda prende in esame l’evoluzione dei cicli con refrigeranti naturali e delle possibilità attualmente disponibili. Le ultime tre sezioni descrivono esempi di tecnologie modulanti e soluzioni ad alta efficienza. L’obiettivo è avere una panoramica delle tecnologie disponibili per progettare un’alta efficienza con l’utilizzo di refrigeranti naturali.

Il White Paper ‘Natural Refrigerants’ è disponibile gratuitamente a questo link

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here