Università danese installa chiller con R-452B

Il nuovo centro per l’elettronica industriale CIE della University of Southern Denmark SDU in Sønderborg è incorporato in un complesso di competenze elettroniche e comprende ricercatori e sviluppatori da università e industrie da entrambi i lati del confine tra Danimarca e Germania. CIE è una nuova iniziativa che punta sull’alta qualità e ad avere un grande impatto della sua ricerca, innovazione e istruzione.  Esso soddisferà la crescente domanda di forza lavoro qualificata nel campo dell’ingegneria elettronica.

I laboratori avanzati per le lezioni e la ricerca richiederanno un forte contributo dei sistemi di raffreddamento. Pertanto, Danfoss e il partner G.I. Industrial Holding stanno introducendo uno dei primi chiller – un chiller Clint – con il refrigerante R-452B (GWP 676). Tale refrigerante è stato portato sul mercato proprio come alternativa al R-410A (GWP 1924) nel condizionamento e ha un GWP del 67% inferiore a quello del R-410A ma simile efficienza e capacità.

«Vediamo che i clienti chiedono soluzioni a basso GWP. Essi vogliono aumentare i propri risparmi energetici e ridurre la propria impronta climatica» afferma Francesco Fadigà, Direttore tecnico, G.I. Industrial Holding SpA. «La transizione verso i refrigeranti a GWP inferiori sta accelerando. Questa è in realtà la prima installazione in Danimarca dove utilizziamo il nuovo refrigerante combinato con il compressore Danfoss Scroll con IDV. Abbiamo scelto di sviluppare un chiller con R452B e compressori multi-refrigerante DSH in quanto questa scelta ci consente di raggiungere la stessa soluzione ad alta efficienza, affidabile e flessibile rispetto alle unità standard con refrigerante R410A ma con un GWP molto più basso».

Clint, il brand di G.I. Industrial Holding, è di fatto il primo brand a rendere disponibile sul mercato HVAC una gamma completa di unità ad alta efficienza con refrigerante R452B in sostituzione del tradizionale R-410A utilizzato con i compressori scroll. Il refrigerante R452B consente di ottenere coefficienti di prestazione (EER, SEER, COP, SCOP) simili o superiori a quelli dell’R410A, in conformità alle normative ERP vigenti e già in linea con i parametri previsti per il 2021.

Maggiori informazioni QUI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here