Incontro per l’Ozono

Il governo della Bosnia-Erzegovina, con il patrocinio Ministero del Commercio Estero e delle Relazioni Economiche, ospita la cooperazione doganale regionale della rete Ozone per l’Europa e l’Asia Centrale (ECA) a partire dal 20 Maggio 2014. Questi incontri sono stati organizzati in collaborazione con il Programma Ambiente delle Nazioni Unite ( UNEP ). Gli obiettivi sono quelli di consentire alle unitĂ  nazionali di ozono di attuare efficacemente la gestione dell’eliminazione degli idroclorofluorocarburi ( HCFC ) e di soddisfare gli obiettivi di phase-out del Protocollo di Montreal. L’incontro della cooperazione doganale regionale rafforzerĂ  la cooperazione tra le dogane e tra gli Ufficiali provenienti da paesi che sono partner commerciali, tra cui la Cina e l’ Unione europea. SarĂ  anche la condivisione di casi di commercio illegale, sequestri e delle successive decisioni giudiziarie e dei tribunali, come disincentivo per i potenziali contrabbandieri. Il clou di questo incontro è il premio 2014 per la protezione dell’ozono per doganali e ufficiali. I vincitori del premio hanno riportato 134 sequestri di 7.370 pezzi di attrezzature e 9.523 bombole refrigeranti contenenti piĂą di 467 tonnellate di sostanze dannose per l’ozono e miscele. La rete comprende 12 paesi in via di sviluppo dell’Asia centrale e del Caucaso ai Balcani: Albania, Armenia , Bosnia-Erzegovina , Croazia, Georgia, Kirghizistan, l’ex Repubblica Jugoslava di Macedonia , Repubblica di Moldova, Montenegro, Serbia, Turchia e Turkmenistan. Per ulteriori informazioni sulla rete ECA degli ufficiali per l’ozono e del protocollo di Montreal: www.unep.org/ozonaction