Sainsbury’s: innovazione nella refrigerazione mobile

 Sainsbury’s  – il colosso del retail britannico –  sta sperimentando il trasporto refrigerato su base naturale in una mossa che potrebbe abbassare notevolmente la sua impronta carbonica. L’azienda ha unito le sue forze con Carrier Transicold,  specialista di tecnologia di refrigerazione naturale, per una prova di due anni di un nuovo sistema che utilizza l’anidride carbonica per il raffreddamento al posto dei tradizionali idrofluorocarburi (HFC). Sainsbury’sa afferma che, se la tecnologia avrà successo, si prevede di applicarla su tutta la flotta di trasporto nel corso dei prossimi sette anni. A detta dell’Azienda tale misura avrebbe un impatto analogo alla rimozione di 70.000 tonnellate di CO2 dall’atmosfera. Nick Davies, responsabile in Sainsbury delle operazioni di trasporto ha dichiarato: “La nuova tecnologia ad anidride carbonica ha un impatto sul cambiamento climatico molto minore e speriamo che giocherà un ruolo importante nel contribuire a ridurre le nostre emissioni di carbonio“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here