Pakistan: maxi sequestro di R-22

PakistanA metà ottobre è stato condotto in Pakistan un maxi sequestro di refrigerante R22, un HCFC che distrugge l’ozono e causa effetto serra. I paesi di tutto il mondo stanno eliminando gli idroclorofluorocarburi come l’R-22 sotto il Protocollo di Montreal, il trattato che protegge lo strato di ozono. In base all’ultima valutazione scientifica dell’esaurimento dell’ozono, le azioni intraprese nell’ambito del Protocollo si traducono in una diminuzione costante a lungo termine dell’abbondanza atmosferica delle sostanze che riducono lo strato di ozono (ODS) e nel recupero in corso dell’ozono stratosferico ad un tasso tra l‘1 e il 3% per decennio dal 2000.

Il sequestro di metà ottobre è sicuramente il più grande di questo tipo per il Pakistan. Le autorità doganali hanno confiscato 18.000 Kg del refrigerante di contrabbando nel porto di Karachi. Le emissioni di gas serra derivanti da questa spedizione sarebbero state equivalenti a bruciare oltre 132.000.000 Kg di carbone.

L’azienda responsabile della spedizione, la M/s Cool Corporation, aveva originariamente importato il materiale dalla Cina via Dubai. Mentre la società affermava di importare gas R-32 (noto anche come HFC-32), un refrigerante relativamente innocuo, gli agenti doganali hanno notato delle irregolarità nell’etichettatura e hanno dato il via ai controlli, scoprendo che si trattava non di R32 bensì di R22.  «La vigilanza della dogana è stata fondamentale per questo importante sequestro» ha affermato Shaofeng Hu, coordinatore regionale per il Protocollo di Montreal in Asia e nel Pacifico. «La spedizione originale era stata identificata ed etichettata come infiammabile e inizialmente non erano stati fatti controlli».

Secondo stime che risalgono al 2012, il commercio illegale di sostanze che riducono lo strato di ozono vale quasi 70 milioni di dollari. Nonostante l’impatto devastante che hanno sul pianeta, la domanda è ancora elevata in alcuni luoghi in cui le alternative sono troppo costose o non funzionano altrettanto bene a temperature estremamente elevate. In Pakistan, come in tutti gli altri paesi firmatari del Protocollo di Montreal, esistono quote per l’R-22, mentre alternative come R-32 sono liberamente importabili. La dogana pakistana ha ora confiscato il serbatoio e le autorità si stanno preparando a intraprendere ulteriori azioni necessarie.

Maggiori informazioni QUI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here