La tecnologia per la refrigerazione a CO2 transcritica di GEA fa scalpore nel business globale della refrigerazione marittima

SWS sta costruendo due navi da crociera in China. GEA fornirà l’efficiente sistema di refrigerazione e raffreddamento per cibo e bevande (Photo: SWS)

In seguito a leggi nazionali e internazionali e a misure volontarie di protezione ambientale, nel settore marittimo vengono utilizzati sempre più refrigeranti ecocompatibili. Sulla base di oltre 100 anni di esperienza nel settore della refrigerazione, GEA ha sviluppato una nuova tecnologia transcritica a CO2 appositamente per l’uso su navi marittime. L’interesse per questa tecnologia è in costante crescita. L’anno scorso GEA ha firmato un contratto con P&O Cruises, parte di Carnival Corporation & PLC, il più grande operatore commerciale al mondo di navi da crociera, per la sua nuova tecnologia a COtranscritica. La tecnologia di refrigerazione ecocompatibile è stata installata a bordo dell’Arcadia, una nave da 2.000 passeggeri di P&O Cruises, dove fornisce refrigerazione ad alta efficienza energetica per tutti i sistemi di refrigerazione per alimenti e bevande della nave. Ulteriori ordini sono ora disponibili per l’acquisto in Cina e per un peschereccio a strascico olandese, il secondo più grande al mondo.

Tecnologia sostenibile per navi da crociera costruite in Cina

Nel maggio 2019, GEA ha firmato un contratto per la tecnologia transcritica di refrigerazione a COcon Shanghai Waigaoqiao Shipbuilding (SWS), Cina. SWS è una consociata di China State Shipbuilding Corp. (CSSC). SWS sta costruendo le prime due navi da crociera mai costruite in Cina. Esse lavoreranno per il nuovo brand cinese CSSC Carnival Cruise Shipping Ltd. che fa parte della più grande compagnia di crociere commerciali del mondo. L’accordo tra GEA e SWS prevede la fornitura della tecnologia di refrigerazione ad alta efficienza energetica. La prima nave di 133.500 GT verrà consegnata nel 2023.

«Il mercato delle crociere sta fiorendo. Solo in Cina si prevede un aumento dei passeggeri da crociera fino a 4,5 milioni al 2020. Questa sarà la prima nave da crociera con questo tipo di tecnologia sostenibile. Questo è un progetto di riferimento veramente importante e riteniamo che porterà una spinta importante» afferma Marc Prinsen, Responsabile del Centro Applicazioni Utilities Marine di GEA.

Equipaggiare il secondo peschereccio più grande al mondo

Ma non solo l’industria delle crociere si affida alla tecnologia transcritica a CO2 di GEA. I sistemi di raffreddamento sono la spina dorsale di ogni nave da pesca, soprattutto quando si tratta di pescherecci da traino. E, naturalmente, anche i pescherecci da traino devono rispettare gli accordi ambientali globali. GEA ha firmato un contratto con UAB Atlantic High Sea Fishing Company, una società derivata al 100% del cliente olandese di lunga data di GEA Parlevliet & van der Plas. In base a questo contratto, GEA ha dotato FV Margiris di un impianto in cascata NH3/CO2. Il peschereccio è il secondo più grande del suo genere al mondo. Marc Prinsen: «Come GEA, siamo di nuovo uno dei pionieri di questa tecnologia. Siamo convinti che con la nostra tecnologia transcritica a CO2 otterremo ulteriori ordini e clienti». E spiega: «Negli ultimi anni, sono stati fatti molti investimenti nei pescherecci da traino, soprattutto in Russia. Le aziende stanno costruendo navi in numero inferiore ma di dimensioni maggiori e molti si trovano in una situazione in cui devono rinnovare le proprie navi perché esse stanno raggiungendo la fine del loro ciclo di vita. Questi nuovi pescherecci da traino devono soddisfare gli standard ambientali. Qui possiamo aiutare con le soluzioni GEA».

La soluzione a CO2 transcritica di GEA

Il sistema transcritico modulare con diversi compressori GEA Bock. (Credits: GEA)

L’uso di sistemi di raffreddamento ecocompatibili e sostenibili con CO2 è relativamente nuovo nel settore marittimo, in quanto è difficile sviluppare sistemi di raffreddamento a CO2 flessibili che possono essere installati in sicurezza negli ambienti confinati e mobili delle navi. I sistemi di raffreddamento che utilizzano CO2 come refrigerante alternativo ai clorofluorocarburi (CFC) e agli idroclorofluorocarburi (HCFC) sono già in uso nel settore del commercio al dettaglio.

Gli impianti modulari transcritici a CO2 funzionano con più compressori GEA Bock, ideali per le alte pressioni degli impianti di refrigerazione a CO2. Nel sistema è integrata una ridondanza in modo che il sistema non si fermi in caso di guasto a uno o più compressori. Le soluzioni GEA possono essere adattate a quasi tutti gli spazi disponibili a bordo e sono progettate per funzionare in modo sicuro, robusto e affidabile anche in condizioni meteorologiche difficili.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here