La riduzione Idrofluorocarburi tramite il Protocollo di Montreal è la decisione più significativa per il clima che il mondo possa prendere quest’anno

Vienna: un momento dell'incontro delle Parti del Protocollo di Montreal
Vienna: un momento dell’incontro delle Parti del Protocollo di Montreal

Ministri e rappresentanti di alto livello di 25 paesi, riuniti in questi giorni a Vienna,  hanno sostenuto l’adozione di un emendamento ambizioso sotto il Protocollo di Montreal per ridurre  l’uso di idrofluorocarburi (HFC).

I rappresentanti del Climate and Clean Air Coalition (CCAC) ( QUI )sono convinti che fermare la rapida crescita di HFC e trovare alternative sia una delle migliori opportunità per ridurre inquinanti a breve vita (SLCPs) e dare un importante contributo al raggiungimento degli obiettivi dell’accordo di Parigi.

Ora è il momento di agire per assicurare di evitare gli impatti climatici degli HFC, prima che aumentino. La scienza è chiara, come è chiaro il cammino che dobbiamo fare“, ha affermato il comunicato CCAC. “Una riduzione degli HFC  nell’ambito del protocollo di Montreal può evitare fino a 0.5⁰ Celsius di riscaldamento globale dalla fine del secolo“.

Il comunicato è stato adottato in una riunione appositamente convocata dell’Assemblea ad alto livello di CCAC, che ha confermato il sostegno e l’impegno dei partner della coalizione per un’azione rapida per ridurre gli HFC sotto il Protocollo di Montreal.

Abbiamo fatto questo prima e possiamo farlo di nuovo. Il Protocollo di Montreal è uno dei nostri accordi di maggior successo, definendo lo standard di come un grave problema ambientale possa essere risolto quando i paesi lavorano insieme” ha affermato Caterina McKenna, Ministro dell’Ambiente del Canada. “Ora abbiamo l’opportunità di utilizzarlo per ridurre gli HFC. Dobbiamo agire ora per rendere la riduzione degli HFC  una realtà già’ nel 2016 e compiere uno dei passi più significativi verso il raggiungimento degli obiettivi dell’accordo di Parigi”.

Anche il Marocco appoggia espressamente  una aziende per gli HFC nel contesto el Protocollo di Montreal. “Ciò eviterà fino a 0.5⁰ Celsius di riscaldamento globale e sarà un importante contributo per il raggiungimento degli obiettivi di temperatura impostata nel l’accordo di Parigi. Se accompagniamo la riduzione di HFC con le politiche per promuovere l efficienza negli elettrodomestici possiamo raddoppiare il beneficio per il clima e allo stesso tempo migliorare la qualità dell’aria e il rafforzamento della sicurezza energetica” ha affermato il dottor El Haite, ministro dell’Ambiente per il Marocco.

Gina McCarthy, Amministratore dell’EPA  – United States Environmental Protection Agency – ha affermato: “Stiamo facendo progressi enormi e sono fiduciosa che con un ampio supporto internazionale raggiungeremo l’obiettivo entro quest’anno. Invitiamo caldamente tutti i paesi ad unirsi a noi e fare i passi importanti per proteggere la nostra casa comune“.

Maggiori informazioni: QUI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here