AiCARR: Innovazione tecnologica per il risparmio energetico nei supermercati

Il consumo dei punti vendita alimentari è fino a 5 volte superiore rispetto a quello dell’edilizia residenziale o direzionale e, in base a dati ASHRAE, il 60% dell’energia consumata in un supermercato è assorbita dal reparto refrigerazione.

Per un settore particolarmente delicato e decisamente energivoro come la refrigerazione per la conservazione alimentare risultano decisive, nell’ottica di un contenimento dei consumi energetici, le più recenti tecnologie applicabili in termini di macchine e impianti per la conservazione, senza dimenticare gli aspetti relativi all’illuminotecnica.

Su questi temi farĂ  il punto della situazione il Seminario “Innovazione tecnologica per il risparmio energetico nei supermercati”, organizzato venerdì 5 febbraio a Vicenza dal Comitato Tecnico Refrigerazione AiCARR, con l’obiettivo di promuovere presso progettisti e tecnici la consapevolezza delle potenzialitĂ  di riduzione dell’impatto energetico e ambientale degli impianti di refrigerazione nei supermercati.

Supportata dal patrocinio di IIR e ASHRAE, l’edizione 2016 del Seminario propone agli specialisti del  settore “freddo” un programma articolato, affidato a importanti relatori italiani ed esteri. Gli argomenti sviluppati andranno dall’approccio metodologico e virtuale del costo energetico nella gestione dei supermercati, alle criticità progettuali relative all’efficienza energetica nei centri commerciali, al confronto fra sistemi di refrigerazione, all’integrazione refrigerazione-HVAC, all’illuminazione nei punti vendita, all’utilizzo e sostituzione di fluidi refrigeranti, con un occhio di riguardo per le soluzioni tecnologiche innovative, anche illustrate da produttori di macchine e componenti.

Interverranno: Livio de Santoli, Presidente AiCARR; Giovanni Antonio Longo, Direttore Dipartimento Tecnica e Gestione dei Sistemi Industriali, Università di Padova; Renato Lazzarin, Dipartimento di Tecnica e Gestione dei Sistemi Industriali, DTG Università degli Studi di Padova; Roberto Lollini, EURAC Research, Bolzano; Luca Lunghi, INRES Società Coperativa, Osmannoro (Fi); Giovanni Cortella, Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica, Università di Udine; Andreas Ampenberger, Bartenbach GmbH, Austria; Krzysztof Banasiak, SINTEF, Norvegia; Claudio Zilio, Dipartimento di Tecnica e Gestione dei Sistemi Industriali, DTG Università degli Studi di Padova; Silvia Minetto, ITC-CNR, Padova; Bachir Bella, Emerson Climate Technologies srl, Aachen, Germania; Pietro Trevisan, Bitzer Italia Srl, Vicenza; Maurizio Orlandi, Epta Refrigeration Spa,Milano; Enrico Zambotto, Arneg Spa, Campo San Martino PD.

Sono stati richiesti al CNPI i Crediti Formativi Professionali per i Periti Industriali.

Per il programma della giornata e per l’iscrizione: www.aicarr.org