LU-VE: fatturato 2017 record e redditivitá in forte crescita nel secondo semestre

0
120

Per il Gruppo LU-VE, il 2017 è stato un anno storico. Il 21 giugno 2017 si è infatti quotato sul Mercato Telematico Azionario “MTA”. Il processo, avviato con la fusione con IndustrialStars of Italy nel 2015, si è concluso, nell’assoluto rispetto dei tempi previsti.

Da un punto di vista dei risultati economico finanziari il 2017 si è caratterizzato per tre fatti principali:

  • Una seconda parte dell’anno dove – come atteso – si è realizzato un significativo incremento della redditività operativa (€16,8milioni di EBITDA adjusted– rispetto a €14,2 milioni realizzati nel primo semestre – a parità di perimetro) – che si è così riportata, nella seconda parte dell’anno – in linea con la redditività fatta registrare nell’esercizio 2016.
  • La conferma della valenza strategica dell’acquisizione in India completata nell’ottobre 2016. La controllata indiana ha fatto segnare risultati eccellenti in termini di crescita del fatturato e di redditività: crescita delle vendite del 28% circa ed un EBITDA superiore al20%
  • La debolezza del business delle porte di vetro per banchi frigo che ha visto la propria importanza ridotta al 3,4% del fatturato consolidato.

Nel mercato della refrigerazione (storicamente il primo segmento di applicazione del Gruppo) il valore delle vendite a perimetro “allargato”, cresce del 2% con un fatturato pari a €171,1 milioni. Al netto dell’effetto dovuto al calo delle vendite nelle porte di vetro, la crescita nella refrigerazione sarebbe stata del 6,3% con quasi l’11% di aumento negli apparecchi ventilati, principalmente in virtù del grande sviluppo nel segmento della refrigerazione industriale destinata a centri logistici legati al mondo della GDO (Grande Distribuzione Organizzata). L’incidenza della refrigerazione sul totale delle vendite di Gruppo, tradizionalmente ben superiore al 70%, scende al 63,4% confermando la scelta strategica del Gruppo di puntare allo sviluppo di mercati alternativi per ampliare ulteriormente il campo delle applicazioni servite e ridurre la concentrazione nel mercato della refrigerazione.

Nel mercato del condizionamento il fatturato 2017 aumenta del 9,3% a €47,7 milioni, con incidenza sul totale delle vendite del 18% circa, grazie alla crescita negli scambiatori, mentre nel settore degli apparecchi ventilati di grande potenza sono venuti a mancare alcuni progetti di grande dimensioni specialmente nel nord Europa.

L’area di vendita delle “applicazioni speciali” che spazia dall’aria compressa alle “domestic appliances” sale ad un fatturato di €37,4milioni (+15,7%)  principalmente grazie alla conquista di crescenti quote di mercato nel campo delle asciugabiancheria a pompa di calore ad alta efficienza energetica ed alla crescita nelle applicazioni “mobili” (trasporto refrigerato e condizionamento ferroviario).  Per effetto di questo significativo sviluppo l’incidenza sul totale delle vendite di Gruppo sale al14%.

Infine i mercati del power gen e dei processi industriali,  fanno registrare un fatturato pari a €8,3 milioni con una crescita dell’82,0% concretizzatasi principalmente nel secondo semestre con l’acquisizione di alcune grandi commesse con clienti di primaria rilevanza mondiale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here