LA SOSTENIBILITÀ NEL RETAIL INIZIA DALLA REFRIGERAZIONE: IL PROGRAMMA LIFE-C4R DI EPTA CONFERMA I BENEFICI DI UN APPROCCIO NATURALE

FTE 2.0

Nel mondo della refrigerazione commerciale è in atto una profonda trasformazione trainata dalle sempre più stringenti regolamentazioni internazionali: dall’F-gas Regulation in Europa, al Kigali Amendment a livello internazionale. Epta – gruppo multinazionale specializzato nella refrigerazione commerciale – ha già raggiunto importanti traguardi in termini di sviluppo tecnologico di soluzioni HFC free. Tra i progetti promossi, spicca il Life-C4R co-finanziato dall’Unione Europea.

Francesco Mastrapasqua, Institutional Affairs Manager di Epta dichiara: “Il progetto triennale Life-C4R – Carbon 4 Retail Refrigeration nasce per sensibilizzare la comunità scientifica, i fornitori di componentistica e tutti gli attori del mondo Retail all’utilizzo di soluzioni sempre più efficienti e dimostrare come sia possibile sostituire completamente i refrigeranti HCFC e HFC con CO2 transcritica, ovunque nel mondo.

 Al cuore di Life-C4R di Epta vi sono il sistema brevettato FTE 2.0 Full Transcritical Efficiency ed ETE Extreme Temperature Efficiency System, riconosciuti dall’Unione Europea come sistemi semplici ed efficienti. “Il Piano Life-C4R è essenziale per convalidare le prestazioni di FTE ed ETE in ogni condizione climatica,  promuoverne la diffusione a livello internazionale e attestare entrambe quali soluzioni globali ed affidabili per il futuro della refrigerazione commerciale a CO2.” continua Francesco Mastrapasqua L’analisi dei dati dei tre progetti pilota italiani e quattro prototipi di replica in Romania e Spagna, installati in collaborazione con Epta Iberia e DAAS,  saranno presentati nel corso della Life-C4R Project digital conference, in programma il 1 luglio.” L’evento sarà un momento di approfondimento sulle innovazioni introdotte dal Piano, le lesson learned e i vantaggi delle tecnologie FTE 2.0 e ETE, a partire dai risultati raccolti sul campo e dalle testimonianze dei Retailer.

È possibile partecipare al webinar registrandosi al seguente link: https://blog.eptarefrigeration.com/en/life-c4r

FTE 2.0 E ETE : IL FUTURO È ORA

EPTA ETE Subcooler

FTE 2.0 rappresenta l’evoluzione del sistema brevettato FTE Full Transcritical Efficiency di Epta, consigliato a qualsiasi temperatura e che diventa un must per ottenere la massima efficienza sopra i 37° C. Semplice, efficiente, affidabile ed industrializzato, FTE impiega evaporatori allagati, che permettono una significativa riduzione della differenza tra la temperatura di evaporazione e la temperatura interna del banco e, dunque, un consumo energetico inferiore, del 10% rispetto ad un sistema a CO2 tradizionale. Si tratta di una soluzione semplice in quanto Epta ha aggiunto meccanicamente alla configurazione standard solo un ricevitore di liquido multilivello. FTE da un lato riduce la temperatura di scarico dei compressori, permettendo un funzionamento ottimizzato alle alte temperature e, dall’altro, garantisce a questi una lubrificazione sempre perfetta, a favore di un ciclo di vita più lungo del componente stesso. FTE è altresì garanzia di costi di installazione e manutenzione inferiori fino al 20%. Infine, nella versione 2.0 FTE, integrato alla centrale, prevede un minor ingombro e la riduzione dei tempi di installazione e avviamento.

ETE Extreme Temperature Efficiency permette di raggiungere il 100% della capacità frigorifera anche nei climi più caldi, sia in applicazioni di refrigerazione industriale che commerciale. Consigliato con temperature tra i 30°C e i 40°C, rappresenta una garanzia di massimo risparmio oltre i 40°C, anche in abbinamento a FTE. In questo caso, il perfetto funzionamento dell’impianto a CO2 transcritico è garantito ad ogni latitudine, anche su impianti non booster e nella refrigerazione industriale. Il “segreto” diETE si racchiude nella riduzione delle temperature del refrigerante prima della sua distribuzione alle utenze finali. Il gas, in uscita dallo scambiatore ad aria, ad un valore vicino alla temperatura ambiente, viene ulteriormente raffreddato. Il sistema permette la quasi totale scomparsa di “flash-gas”, per un significativo risparmio energetico e di un corretto funzionamento nel tempo, anche ben oltre i 40°C

LIFE C4R ARRIVA IN ROMANIA

DAAS, società parte del Gruppo Epta attiva in Romania, realizza il primo progetto Life-C4R presso lo store di Sibiu (Transilvania) della catena Mega Image, di proprietà dell’olandese Ahold Delhaize, che opera negli Stati Uniti, in Europa e in Indonesia.

L’impianto è costituito da una centrale Eco2Small e dal sistema brevettato FTE 2.0 Full Transcritical Efficiency. L’installazione, che prevede anche banchi a marchio Costan ad elevata efficienza e un sistema di monitoraggio e recupero di calore, soddisfa le richieste dell’Insegna di ridurre la carbon footprint del supermercato. Questa installazione è infatti progettata per diminuire i consumi del 10% rispetto ad una equivalente con HFC, per 38.573 kWh/anno risparmiati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here