Green Cooling Summit 2021: la Germania opta per una rapida riduzione graduale degli HFC

L’Agenzia tedesca per l’ambiente (UBA), Deutsche Gesellschaft für Internationale Zusammenarbeit (GIZ) e il Ministero federale dell’ambiente, della conservazione della natura e della sicurezza nucleare (BMU) ospiteranno congiuntamente una conferenza completamente virtuale dal 25 al 27 maggio. Il “Green Cooling Summit” affronta il modo in cui la riduzione graduale degli idrofluorocarburi (HFC) secondo l’emendamento di Kigali del protocollo di Montreal può essere meglio implementata e accelerata politicamente e tecnicamente attraverso l’uso di refrigeranti naturali e una migliore efficienza energetica.

I partecipanti sono incoraggiati a considerare i requisiti dell’emendamento di Kigali come un’opportunità per dare un contributo attivo alla protezione del clima in una fase iniziale. Le intuizioni e le migliori pratiche presentate in questa conferenza forniranno una solida base per un ripensamento critico delle attuali pratiche di raffreddamento.

La conferenza si terrà in forma virtuale.

QUI il programma e la possibilità di registrarsi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here