Trane Technologies mette in luce le ultime tendenze nelle città decarbonizzate al World Climate Forum Europe

Oggi al World Climate Forum Europe Jose La Loggia, presidente di HVAC commerciali Europa, Medio Oriente e Africa di Trane Technologies (NYSE: TT), azienda leader in soluzioni di climatizzazione, siederà a fianco di Thomas Nowak, segretario generale della European Heat Pump Association (EHPA), per una chiacchierata sul tema: The Future is Now: Renewable Heating and Cooling for a Decarbonized Economy (Il futuro è adesso: soluzioni rinnovabili di riscaldamento e raffrescamento in vista di un’economia decarbonizzata). Trane Technologies ospita il forum nell’ambito della settimana virtuale sul clima London Climate Action Week, per riunire i leader di pensiero ed analizzare le diverse strategie sul clima in Europa.

La Loggia e Nowak parleranno di come decarbonizzare le città attraverso l’uso di fonti di energia rinnovabili per il riscaldamento e il raffrescamento senza emissioni di carbonio in edifici, spazi interni e processi industriali. Nel corso di questa conversazione informale sproneranno politici e industriali a cooperare per creare un ambiente positivo che permetta a proprietari di edifici ed installatori di operare scelte all’insegna di una maggiore sostenibilità per il futuro.

Lo scorso anno Trane Technologies ha lanciato i suoi Impegni per la sostenibilità 2030 e stiamo continuando a lavorare per soluzioni di riscaldamento e raffrescamento efficienti e sostenibili per edifici, case e trasporti, in grado di ridurre le emissioni globali di gas serra”, ha spiegato La Loggia. “Le decisioni che prendiamo oggi avranno effetto sulle generazioni future. La collaborazione con altri leader di pensiero nel corso del World Climate Forum Europe e con associazioni come l’EHPA per spingere industriali e politici ad agire rappresenta il modo con cui progrediamo verso la creazione di città più sostenibili, elettrificate e ad emissioni zero“.

Un punto fondamentale per l’EHPA è trasformare il settore del riscaldamento e del raffrescamento introducendo pratiche sostenibili”, ha sottolineato Thomas Nowak. “I sistemi di riscaldamento e raffrescamento utilizzano il 50% del fabbisogno di energia annuo dell’Unione europea, di cui circa il 75% deriva da combustibili fossili. La tecnologia con pompa di calore è in grado di garantire riscaldamento e raffrescamento puliti, efficienti e a basso costo, riducendo drasticamente l’impronta di carbonio e migliorando al contempo la qualità dell’aria interna ed esterna. L’adozione di questa tecnologia già disponibile permette ai politici di essere più ambiziosi nella definizione degli obiettivi verso un’Europa a emissioni zero entro il 2050″.

Ora più che mai la qualità degli ambienti interni, inclusi riscaldamento e raffrescamento, è di fondamentale importanza per la creazione di spazi salutari e confortevoli per gli occupanti, ad esempio studenti, impiegati, pazienti in cura, e per l’operatività delle fabbriche.

Rispetto alle caldaie a gas e gasolio che consumano molta energia e producono emissioni, le pompe di calore completamente elettriche e le soluzioni quali Trane Sintesis™ Balance CMAF, in grado di erogare simultaneamente acqua calda e fredda per riscaldamento e raffrescamento, incrementano l’efficienza energetica addirittura del 350%. Questi sistemi recuperano e riutilizzano l’energia senza generare emissioni di carbonio o NOx. Inoltre, se l’edificio usa elettricità proveniente da una rete che genera energia a partire da fonti rinnovabili, questi sistemi completamente elettrici erogano riscaldamento e raffrescamento con zero emissioni: un enorme passo avanti verso l’elettrificazione e la decarbonizzazione di edifici e città.

Se vogliamo davvero ridurre significativamente le nostre emissioni di carbonio e contenere i cambiamenti climatici, è essenziale abbandonare i combustibili fossili per il riscaldamento“, ha affermato La Loggia. “Gli edifici e gli stabilimenti produttivi nuovi e già esistenti saranno in uso ancora per decenni. Dobbiamo lavorare insieme per garantire all’Europa una transizione verso un’energia più pulita, salutare e sicura“.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here