Idrocarburi: una verità che scotta

Idrocarburi: una verità che scottaLe normative dell’UE sono sempre più incentrate sulla riduzione dell’impatto diretto dei refrigeranti sull’ambiente. Per rispondere a questa esigenza, è disponibile sul mercato una nuova generazione di gas a basso potenziale di riscaldamento globale (Global Warming Potential, GWP).

Se da un lato queste soluzioni sono indubbiamente più ecologiche, sia perché riducono il potenziale del riscaldamento globale (GWP) sia perché limitano le emissioni, le loro credenziali verdi non possono essere l’unico fattore da prendere in considerazione per il loro utilizzo.

Ciò è dovuto al fatto che i rischi associati ad alcuni di questi gas possono essere relativi a tossicità, ad esplosività o ad infiammabilità e sono pertanto significativi. Ma i fattori di rischio non sono gli stessi per tutte le soluzioni.

Una scelta più sicura
Paragonato a refrigeranti classificati A3 (altamente infiammabili) come il propano, Opteon™ XL20 (R-454C), un gas A2L (a bassa infiammabilità), presenta un comportamento al fuoco molto più sicuro. Grazie alle sue proprietà di bassa infiammabilità, permette una più facile gestione del rischio rispetto a refrigeranti A3, poiché la formazione di concentrazioni infiammabili nell’aria è più ardua.
Inoltre, nell’improbabile caso in cui si venga a creare una concentrazione infiammabile, l’energia necessaria per l’innesco di un gas A2L deve essere molto maggiore. Ciò significa che scariche elettrostatiche od archi elettrici che possano essere eventualmente generati da componenti elettrici, in grado di innescare un refrigerante A3, difficilmente innescano refrigeranti A2L.
Per di più, la propagazione della combustione di un refrigerante A2L quale Opteon™ XL20, qualora esso fosse indotto all’innesco, avrebbe conseguenze molto inferiori.

Idrocarburi: una verità che scotta

Opteon™ XL: una soluzione semplice ed efficiente
Al di là delle sue proprietà intrinsecamente più sicure, Opteon™ XL20 vanta una elevata versatilità per molteplici applicazioni, dalla refrigerazione commerciale alle pompe di calore alle installazioni industriali, con architetture molto simili a quelle con cui l’industria HVACR si è confrontata per decenni. Soluzioni semplici, simili a quelle di uso comune, offrono un’implementazione ed una manutenzione economicamente vantaggiose.
Unitamente alla sua comprovata efficienza, Opteon™ XL20 offre una soluzione con basso potenziale di riscaldamento globale (GWP) in grado di operare a costi del ciclo di vita decennale inferiori senza compromettere le prestazioni di refrigerazione.

Un partner di fiducia
Da oltre 200 anni, Chemours ha costruito una storia di sicurezza, innovazione e progresso. Animata da questo spirito, la società ha aperto la strada allo sviluppo del suo portafoglio di refrigeranti con un basso potenziale di riscaldamento globale (GWP), tra cui la gamma di prodotti Opteon™ XL.
Per dimostrare una delle proprietà fondamentali dei refrigeranti Opteon™ XL, l’azienda ha realizzato un breve filmato con analisi e approfondimenti da parte di un esperto di sostanze infiammabili che dimostra perché i refrigeranti A2L, quali Opteon™ XL20, sono un’alternativa più sicura degli idrocarburi A3 e contribuisce a spiegare perché la gestione del rischio è di fondamentale importanza.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here