Carrier e AWS (Amazon Web Services) collaborano per ridurre il deterioramento degli alimenti lungo la catena del freddo

AWS e Carrier stanno collaborando per innovare e sviluppare Lynx, una piattaforma digitale che unifica la catena del freddo altamente frammentata per ridurre il deterioramento degli alimenti, supportare la visibilità end-to-end e aumentare l’efficienza durante le varie fasi dello stoccaggio refrigerato e trasporto.

Le catene di approvvigionamento multi-aziendali sono reti complesse di fornitori e tecnologie poco connesse che condividono poche informazioni o sistemi tra loro. Quando si tratta di catene del freddo, che trasportano e immagazzinano articoli deperibili come alimenti con tecnologia di refrigerazione, le lacune nella catena del freddo possono portare a deterioramento e danni.

Ad esempio, se il cibo fresco viene lasciato sulla banchina di carico e il camion refrigerato è in ritardo per ritirarlo, il cibo potrebbe deteriorarsi. Così anche se la porta di un contenitore refrigerato viene lasciata socchiusa. Se un camion perde la manutenzione programmata e si rompe a metà percorso, il cibo potrebbe deteriorarsi. In ognuno di questi scenari, le aziende possono pagare un prezzo elevato per catene del freddo inefficienti.

Oltre al danno finanziario, il deterioramento del cibo ha numerosi impatti negativi sull’ambiente e sull’accesso delle persone al cibo. Il cibo non consumato finisce per marcire nelle discariche ed è il singolo componente più grande dei rifiuti solidi urbani statunitensi, dove rappresenta anche una gran parte delle emissioni di metano degli Stati Uniti. Secondo l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO), un terzo di tutto il cibo prodotto per il consumo umano nel mondo viene perso o sprecato ogni anno. Questo spreco alimentare crea emissioni di gas a effetto serra a un ritmo impressionante. Infatti, se lo spreco alimentare fosse un paese, sarebbe il terzo più grande emettitore di gas serra (FAO).

Secondo il rapporto State of Food Security and Nutrition in the World, quasi 690 milioni di persone soffrono la fame, l’8,9% della popolazione mondiale, con un aumento di 10 milioni di persone in un anno e di quasi 60 milioni in cinque anni.

Alcune regioni sperimentano una maggiore insicurezza alimentare a causa dei limiti della catena di approvvigionamento. Secondo la Fondazione Rockefeller, “nei paesi in via di sviluppo, il 90% degli sprechi proviene dalla perdita di cibo all’interno della catena del valore. Questo ha un impatto diretto sui produttori poveri a causa del mancato guadagno e sui consumatori poveri attraverso la ridotta disponibilità di cibo e l’aumento dei prezzi”.

Ciò dimostra un’opportunità per rafforzare la resilienza del sistema alimentare attraverso il miglioramento delle catene di approvvigionamento alimentare. Alcune regioni sperimentano una maggiore insicurezza alimentare a causa dei limiti della catena di approvvigionamento.

Secondo la Fondazione Rockefeller, “nei paesi in via di sviluppo, il 90% degli sprechi proviene dalla perdita di cibo all’interno della catena del valore. Ha un impatto diretto sui produttori poveri a causa del mancato guadagno e sui consumatori poveri attraverso una ridotta disponibilità di cibo e un aumento dei prezzi”. Alcune delle cause principali che sono state identificate includono “strutture di stoccaggio in fattoria e post-raccolta insufficienti”, nonché “scarso accesso al mercato che porta al deterioramento prima che il prodotto venga venduto”.

Soluzione per il deterioramento degli alimenti da parte di Carrier: sviluppo di una catena del freddo efficiente e intelligente.

Carrier, fornitore leader a livello mondiale di soluzioni per l’edilizia sana, sicura e sostenibile e per la catena del freddo, si trova in una posizione unica per affrontare questa sfida. L’ampia offerta di Carrier include attrezzature per il trasporto e la refrigerazione commerciale oltre al monitoraggio del carico, offrendo opportunità per approfondimenti unici e servizi digitali su misura. Con una corretta refrigerazione, si potrebbero risparmiare 475 milioni di tonnellate di cibo perso ogni anno (International Institute of Refrigeration).

La piattaforma digitale Lynx, sviluppata in collaborazione da Carrier e AWS, è progettata per fornire ai clienti maggiore flessibilità, visibilità e intelligenza lungo la catena del freddo. AWS e Carrier prevedono di introdurre funzionalità che forniscono le informazioni giuste al momento giusto, attraverso raccomandazioni proattive per ridurre il deterioramento e aumentare la sostenibilità e l’efficienza.

Alcuni esempi di cosa può fare una catena del freddo intelligente e connessa:

  • Abbinare meglio l’offerta dei produttori alimentari con i camion refrigerati per il trasporto ai consumatori.
  • Fornire percorsi più efficienti, consentendo alle società di trasporto di portare cibo di alta qualità più lontano, potenzialmente in regioni che non hanno accesso.
  • Migliorare l’utilizzo della flotta, fornire allarmi proattivi e fornire consigli per migliorare le operazioni e ridurre il deterioramento migliorando l’affidabilità e la prevedibilità del trasporto alimentare e dei relativi trasferimenti lungo la catena del freddo.

La piattaforma digitale Lynx utilizza una base di AWS IoT, machine learning e analisi per fornire ai clienti maggiore connettività, visibilità e intelligenza della catena del freddo. Con una visione completa della posizione del carico, delle condizioni di temperatura e degli eventi esterni che potrebbero influire sulle operazioni della catena del freddo, Carrier può applicare l’apprendimento automatico per identificare potenziali problemi che potrebbero influire sul carico alimentare e sviluppare raccomandazioni per migliorare i risultati. «Carrier si impegna a promuovere una catena del freddo sana, sicura e sostenibile. Attraverso questa collaborazione con AWS, stiamo costruendo sulla nostra esperienza per sviluppare un potente strumento che offre ai clienti Carrier maggiore flessibilità, visibilità e intelligenza lungo tutta la catena del freddo» ha affermato David Appel, Presidente, Carrier Refrigeration.

Carrier e AWS stanno affrontando la complessità e la frammentazione della catena del freddo per offrire ai clienti della supply chain trasparenza, flessibilità e approfondimenti. Con questi, i clienti saranno in grado di ridurre il rischio e fornire cibo, medicine e vaccini quando e dove sono necessari

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here