EIA: i supermercati statunitensi ancora dipendenti da HFC ad alto GWP

(Credits: “IMG_2017-08-05_14_25_58-1” by Father.Jack is licensed under CC BY 2.0)

In una analisi condotta dalla ong internazionale EIAEnvironmental Investigation Agency – si sono valutati i più grandi supermercati statunitensi relativamente ad azioni e impegni per ridurre gli idrofluorocarburi (HFC) usati nella refrigerazione. Sebbene vi siano sul mercato ormai molte tecnologie alternative più sostenibili, i supermercati americani continuano a utilizzare principalmente HFC ad alto GWP.

Secondo EIA, maggior parte delle aziende non descrive in modo trasparente quali pratiche mette in atto per ridurre le perdite e gestire i refrigeranti durante l’intero ciclo di vita.  «La nostra analisi rivela che poche catene di supermercati negli Stati Uniti utilizzano sistemi senza HFC nei nuovi negozi e che i loro sforzi per ridurre le emissioni di HFC sono purtroppo inadeguati. In quanto brand importanti nel mondo retail, queste aziende avrebbero il potere di diventare parte della soluzione alla crisi climatica. Invece, stanno esacerbando il problema, continuando ad usare e a perdere potenti HFC superinquinanti» afferma Avipsa Mahapatra, EIA Climate Campaign Lead. «I supermercati dovrebbero agire rapidamente per eliminare l’uso di HFC in tutti i nuovi negozi e stabilire programmi aziendali per ridurre la propria impronta di raffreddamento globale». L’analisi di EIA valuta i supermercati in tre settori chiave: adozione di tecnologie senza HFC, gestione del refrigerante, politica e impegni.

I risultati mostrano che:

  • nessuna azienda ha ottenuto un punteggio superiore al 70 % lasciando vuoti i primi posti nella classifica di chi agisce maggiormente per eliminare gli HFC;
  • c’è un notevole margine di miglioramento anche per chi è risultato tra i migliori;
  • nessun marchio sta eccellendo in nessuna delle tre categorie.

Aldi ha il punteggio più alto come valutazione generale e per l’adozione tecnologica con centinaia di negozi senza HFC; Meijer è il migliore nella gestione del refrigerante; Ahold Delhaise e Kroger hanno ottenuto il punteggio più alto in politica e impegni.

Ben 12 marchi su 16 hanno ottenuto un punteggio complessivo inferiore al 20 %, il livello di punteggio più basso, indicando che la maggior parte delle principali imprese non stanno prendendo iniziative significative.

Dieci aziende su 16 hanno installato sistemi di refrigerazione senza HFC, ma aziende tra cui Walmart, Giant Eagle, Meijer e Costco non hanno ancora installato impianti senza HFC in uno solo dei loro negozi.  Solo un quarto delle aziende condivide informazioni pubbliche sugli sforzi specifici volti a ridurre le emissioni di HFC nei rapporti di sostenibilità aziendali o nei siti web aziendali, sottolineando una generale mancanza di trasparenza.

Maggiori informazioni QUI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here