Assofrigoristi, Presidenza: grande attenzione al mercato

Completamente rinnovata la presidenza, si guarda alla tutela delle aziende valorizzando la filiera e le competenze

Il lockdown e le precauzioni a cui siamo stati costretti per ben 56 giorni hanno impedito il completamento delle operazioni di messa a regime della struttura di Assofrigoristi, associazione nazionale dei frigoristi. Con il Consiglio Direttivo dello scorso 5 marzo, è stato riconfermato il presidente Gianluca De Giovanni alla guida dell’associazione, ma, nel giro di poco più d’un mese si sarebbe dovuto dare un volto alla composizione di Presidenza e al Comitato Tecnico Scientifico, CTS. Non ritenendo di poter attendere oltre, anche in virtù del fatto che le priorità per i Soci si stanno addensando proprio in prossimità della ripartenza, ad esempio, co i temi legati alla sanificazione, il Consiglio Direttivo è stato convocato in video conferenza e ha potuto ratificare, approvare e deliberare i vari temi all’ordine del giorno.

Le novità non sono state poche. La Presidenza è stata completamente rinnovata, e ha volto la sua struttura in una organizzazione per vice presidenti con specifiche competenze di settore, rivolte al mercato e allo sviluppo della filiera.

I nuovi vice presidenti, proposti al Consiglio da De Giovanni e ratificati nel consesso sono: Catia FRASCA, imprenditrice romana alla guida di CR Centro Refrigerazione, vice presidente vicario con delega al settore dei Trasporti e della logistica, un ampio mercato decisamente in crescita e trasversale a tutti. Luca RADICE, a capo di WhiteAm una società di ingegneria e costruttore di impianti, che avrà le deleghe alla Industrializzazione e controlli, fattori decisivi in ottica EED, l’attuazione della nuova direttiva sull’efficienza energetica. Mario BONERA, di Bonera Refrigerazione, azienda di installazione e manutenzione leader nella Franciacorta, responsabile del settore Zootecnico, agricolo e dell’industria alimentare. Andrea RIMINI, storico imprenditore di Jesi, che con la sua Ice Service ha una storicità senza pari nel settore dell’HoReCa che andrà a rappresentare. Miriano BOTTEGHI, 50 anni di attività con la sua MoBo Impianti di Piombino, che seguirà da vicino l’Ospitalità ed il Turismo. Completa il pool del presidio settoriale lo stesso De Giovanni, che si occuperà del Retail e della GDO, dove con la sua Novafrigor è un rappresentante delle imprese manutentrici di riferimento.

Il programma di mandato prevede un presidio “matriciale” del mercato, dove, alla supervisione e sviluppo delle relazioni con i settori di riferimento dei clienti dei frigoristi, si affianca un CTS che si svilupperà per Gruppi di Lavoro dedicati. Il Consiglio ha deliberato la conferma della proposta della Presidenza e del Direttore Operativo, che hanno indicato in Emiliano BAGLIONI, delegato toscano dell’associazione, il nuovo coordinatore, in precedenza responsabile del gruppo PED. Col CTS avrà il compito di presidiare i temi topici e tipici del settore e dei mercati di sbocco e mantenere un occhio di riguardo sulle priorità che di volta in volta si affacceranno sul tavolo dell’associazione.

Oltre al Presidente, continuità anche nella figura del Direttore Operativo, dove viene riconfermata la figura dell’ingegner Marco Masini.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here