USA: l’industria collabora con la ricerca per migliorare l’efficienza delle apparecchiature e sviluppare nuovi refrigeranti

ORNL e5 aziende hanno firmato accordi di collaborazione per migliorare le prestazioni energetiche dei sistemi HVAC e studiare refrigeranti alternativi. Da sinistra, seduti: Eric Dell, vicepresidente esecutivo della National Automatic Merchandising Association; Stephen Wadle, senior project engineer, Taylor Commercial Foodservice; Hung Pham, direttore delle tecnologie integrate, Emerson Climate Technologies; Jacques Beaudry-Losique, presidente di Enginuity Power Systems. In piedi da sinistra, Ron Ott, gestore di programmi di tecnologie di costruzione, ORNL; Moe Khaleel, direttore di laboratorio associato, ORNL; Xin Sun, direttore della divisione di trasporto energetico ORNL; Karma Sawyer, responsabile del programma per ufficio per l’edilizia, DOE; e Tony Bouza, responsabile della tecnologia dell’ufficio di tecnologia delle tecnologie, DOE. Credits: Carlos Jones/Oak Ridge National Laboratory, Dipartimento di Energia degli Stati Uniti

Oak Ridge National Laboratory (ORNL) e cinque importanti industrie collaboreranno per migliorare le prestazioni energetiche sia dei sistemi di riscaldamento, condizionamento e ventilazione, sia di apparecchi legati agli edifici e nell’analisi dei refrigeranti alternativi rispettosi del clima.

Attraverso accordi di ricerca e sviluppo collaborativi gli scienziati di ORNL condurranno attività di ricerca e sviluppo con la National Automatic Merchandising Association, Taylor Commercial Foodservice, Emerson Climate Technologies, Enginuity Power Systems e Baltimore Aircoil Company.

Migliorare l’efficienza energetica degli edifici e delle attrezzature è una priorità per l’Ufficio Tecnologie Edilizie di DOE, perché i 127 milioni di edifici negli Stati Uniti consumano quasi il 40% dell’energia totale della nazione al costo di 415 miliardi di dollari all’anno e rappresentano il 36% delle emissioni di carbonio.

L’obiettivo è quello di creare tecnologie e approcci progettuali commerciabili che affrontino il consumo energetico negli edifici esistenti e nuovi per ridurre il consumo medio di energia in tutti gli edifici statunitensi del 30% entro il 2030.

Tra i contributi che si prevedono in questa collaborazione vi è:

  • National Automatic Merchandising Association NAMA – Valutazione dei refrigeranti ecocompatibili per il vending in Nord America, mitigazione dei rischi di perdita e valutazione dei potenziali rischi, inclusa l’infiammabilità. «NAMA e la NAMA Foundation stanno collaborando con i ricercatori di ORNL perché hanno le competenze riconosciute necessarie per assistere i proprietari e gli operatori di distributori automatici, produttori di apparecchiature e distributori in tutto il Nord America con l’uso e produzione di apparecchiature che utilizzano in modo sicuro ed efficiente refrigeranti di nuova generazione» ha dichiarato Eric Dell, vicepresidente esecutivo NAMA.
  • Taylor Commercial Foodservice – Sviluppo di refrigeranti rispettosi del clima per la lavorazione e l’erogazione di alimenti in ristoranti di servizio rapido e retail. «Più di tre milioni di apparecchi per la lavorazione e la distribuzione degli alimenti refrigerati/bevande negli Stati Uniti consumano fino al 70% di energia a causa del compressore» ha affermato Stephen Wadle, senior project engineer, Taylor Commercial Foodservice. «Lavorando con ORNL, saremo in grado di sviluppare soluzioni refrigeranti ecocompatibili che soddisfino le aspettative nazionali e internazionali».
  • Emerson Climate Technologies – Accelerare lo sviluppo di un’architettura di nuova generazione per il riscaldamento avanzato, la ventilazione, l’aria condizionata e la deumidificazione accoppiati con l’accumulo dell’energia e il riscaldamento integrato dell’acqua attraverso una compressione del vapore che utilizza refrigeranti a lungo termine e rispettosi del clima. «Collaborando con ORNL a tecnologie avanzate per i sistemi HVAC, stiamo sviluppando un sistema modulare con accumulo energetico per capacità che rispondono alla rete» ha dichiarato Hung Pham, direttore delle tecnologie integrate Emerson Climate Technologies.

Maggiori informazioni: QUI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here