Chemours e Axima Refrigeration France insieme per l’utilizzo dei refrigeranti A2L Opteon™ XL per la refrigerazione commerciale

The Chemours Company (Chemours) (NYSE: CC), un’azienda chimica globale e leader di mercato per i prodotti fluorurati, le tecnologie al titanio e le soluzioni chimiche ha annunciato oggi che Axima Refrigeration France, una società di Engie Axima, fornitore leader per i settori HVAC, refrigerazione e protezione antincendio, e con sede a Parigi, ha scelto di collaborare con Chemours per valutare l’uso e l’adozione futura dei refrigeranti idrofluoroolefine (HFO) Opteon™ XL a basso potenziale di riscaldamento globale (GWP) nella refrigerazione commerciale prima della prossima fase del phasedown sugli HFC della regolamentazione F-Gas nel 2021. Come primo passo verso la riduzione della quota di CO2, Axima Refrigeration France aveva già adottato Opteon™ XP40 (R-449A) per il retrofit di sistemi R-404A esistenti.

La collaborazione tra Chemours e Axima Refrigeration France sulla futura adozione del refrigerante Opteon™ XL mira a fornire al mercato della refrigerazione commerciale soluzioni a lungo termine conformi al regolamento F-Gas che abbiano un basso impatto ambientale garantendo prestazioni, sicurezza, affidabilità e convenienza. Entrambe le società si sono impegnate a studiare congiuntamente l’uso dei refrigeranti A2L nella refrigerazione commerciale e a sostenere la transizione eseguendo prove e sviluppando casi di studio, oltre alla messa in opera di formazioni per condividere le buone pratiche relative all’utilizzo di questi refrigeranti.

La recente adozione di Opteon™ XP40 (R-449A) da parte di Axima Refrigeration France è il primo passo verso questa transizione e consente all’azienda di garantire una continuità aziendale ai propri clienti. Opteon™ XP40 (refrigerante di classe A1) è attualmente il refrigerante sintetico preferito dai principali supermercati, rivenditori, fornitori, distributori e utenti finali nell’UE per il retrofit, che offre migliori prestazioni ed efficienza energetica con un impatto ambientale più sostenibile e una riduzione del GWP di oltre 65 % rispetto all’R-404A.

«Le nostre due società condividono lo stesso obiettivo per aiutare il mercato della refrigerazione commerciale a prepararsi al phasedown del 2021 che ridurrà la quota di CO2 disponibile del 55%» afferma Diego Boeri, vicepresidente di Chemours Fluorochemicals. «La strategia di Axima prevede la selezione di refrigeranti con un GWP inferiore a 1.500 come Opteon™ XP40 per i retrofit e inferiore a 150 come Opteon™ XL per le nuove apparecchiature. Ciò dimostra il ruolo chiave che Opteon™ svolge oggi e in futuro per soddisfare le esigenze del settore della refrigerazione commerciale» ha aggiunto.

«Axima Refrigeration è impegnata da oltre 20 anni nello sviluppo di sistemi di refrigerazione innovativi e più sostenibili per conformarsi alla sua politica sul refrigerante e alle sue responsabilità sociali e ambientali» afferma Laurent Meykuchel, CEO di Axima Refrigeration France. «Con il nostro programma ILICO2 che promuove l’uso di refrigeranti efficienti dal punto di vista energetico con un GWP inferiore a 150 come Opteon™ XL, Axima Refrigeration si allinea perfettamente con la strategia globale di Engie che è quella di spingere il mercato verso una “transizione priva di emissioni di carbonio».

I refrigeranti HFO a basso GWP Opteon™ sono una gamma di refrigeranti sintetici sostenibili e versatili che soddisfano le esigenze a lungo termine dei mercati di refrigerazione, climatizzazione, pompe di calore e chiller. Sono stati sviluppati per rispondere a normative globali sempre più rigorose, mantenendo o migliorando le prestazioni rispetto ai prodotti che sostituiscono, oltre a incoraggiare scelte più sostenibili in materia di refrigeranti e di progettazione di impianti in modo da ridurre l’impronta di carbonio del settore HVACR. In particolare, in Europa, il portafoglio di refrigeranti a bassissimo GWP Opteon™ XL supporta le transizioni di mercato richieste dal regolamento F-Gas e consente ai clienti di selezionare la soluzione ottimale, considerando prestazioni, sicurezza, sostenibilità e costo totale di proprietà.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here