Pompe di calore: l’industria sia pronta a un’ulteriore crescita

Una pompa di calore permette di riscaldare, di raffreddare e di produrre acqua calda sanitaria. (Fonte: EHPA)

In un webinar tenutosi recentemente EHPA – European Heat Pump Association – ha presentato i più recenti dati di mercato per il settore europeo delle pompe di calore (dati 2018), derivati da 21 paesi.

I dati mostrano un mercato in crescita per il 4° anno consecutivo. Con 11,8 milioni di unità installate in tutta Europa, la tecnologia delle pompe di calore è rapidamente diventata una pietra miliare della fornitura di calore in Europa. Le pompe di calore stanno riscaldando leggermente meno del 10% di tutti gli edifici, ma c’è ancora un enorme potenziale inutilizzato. «Il mercato europeo delle pompe di calore sta crescendo di oltre 1,3 milioni di unità all’anno. Eppure, è ancora lunga la strada da percorrere per giungere al 50% di tutte le unità di riscaldamento a pompe di calore – un prerequisito essenziale per un’Europa decarbonizzata» ha dichiarato Thomas Nowak, Segretario Generale dell’EHPA.

Degli 1,3 milioni di unità installate nel 2018, circa i 60% sono state installate in soli tre paesi – Francia, Italia e Spagna – indicando che rimane ancora un grosso gap di mercato e un grosso potenziale di installazione. Thomas Novak è convinto che il trend di affermazione e installazione delle pompe di calore continuerà anche nei prossimi anni, anche perché la cornice economica è, al momento, favorevole.

Piuttosto, l’industria deve chiedersi se è pronta a fornire la catena del valore e le prestazioni che sono richieste per un mercato in così forte crescita. In Europa ci sono circa 115-120 milioni di edifici: 90 milioni unitá singole, 15 milioni di residenze con più nuclei abitativi e 10-15 milioni di edifici commerciali o scopo ufficio. Se le pompe di calore sostituissero il 75% dei boiler a gas, entro il 2050 si dovrebbero produrre e installate 86 milioni di unitá nuove ovvero 2,9 milioni all’anno ovvero 2,5 volte quanto succede ora. La domanda all’industria sulla disponibilità di competenze, forza lavoro, business plan adeguati è più che lecita.

L’aumento nella diffusione delle pompe di calore è dovuto anche a una sempre maggiore conoscenza dei vantaggi di questa tecnologia. «Le pompe di calore sono ormai riconosciute come una tecnologia in grado di fornire prestazioni in tutti i settori, dal domestico all’industriale, al teleriscaldamento e all’automobilistico, soprattutto grazie alla affermazione della mobilità elettrica. Inoltre, tali macchine sono in grado di fornire caldo, fresco e acqua calda sanitaria: una soluzione per qualunque clima. Con l’affermarsi sempre maggiore di energia elettrica prodotta da fonte rinnovabile, la pompa di calore diventa veramente una tecnologia a emissioni zero».  

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here