Freddo a impatto zero al Famila di Lonigo. Arneg e CAREL per il Gruppo Maxi Di con l’eiettore modulante

ARBEGSiamo a Lonigo, in provincia di Vicenza. Il Gruppo Maxi Di Srl ha scelto Arneg per arredare il suo negozio leoniceno e realizzare l’intero impianto frigo-alimentare.
L’obiettivo di Maxi Di era quello di creare un impianto sostenibile per l’ambiente, con gas a impatto zero e allo stesso tempo in grado di fornire i rendimenti più alti del mercato. Chiarito l’obiettivo e studiata una soluzione su misura per il cliente, Arneg ha deciso di coinvolgere Carel nel progetto e di affidare questo ambizioso intento all’innovativa tecnologia dell’eiettore modulante.

Trattandosi di un punto vendita di dimensioni medio-grandi (2.300 metri quadri), per questo nuovo supermercato si è optato per una centrale transcritica Arneg modello Booster che utilizza come fluido refrigerante la CO2, l’anidride carbonica. Dotata di otto compressori e di elettronica ed eiettori Carel in linea con i trend di mercato e nel rispetto delle più recenti normative, la centrale alimenta oltre 50 mobili frigoriferi, 44 a media e 13 a bassa temperatura.

Tra i banchi frigoriferi, equipaggiati con MPX PRO di Carel, il controllo compatto e flessibile che coniuga in modo efficace semplicità d’uso, stabilità di regolazione e risparmio energetico, spiccano la linea di mobili Arles, qui presente in versione semi-verticale nell’area gastronomia, ma anche come vetrina calda e fredda con vetri “a tutta vista” senza supporti metallici, e la linea Velden, gli eleganti semi-verticali per la vendita promozionale.

Per la centrale frigorifera a CO2, controllata da pRack pR300T, sono stati utilizzati tre eiettori modulanti EmJ Carel, per una potenza totale di 185kW. Nel funzionamento in modalità eiettore della centrale frigorifera, una soluzione integrata consente di ridurre il set di surriscaldamento dei banchi frigo fino a 0.5°K.

In tal modo gli evaporatori lavorano in modalità semi-allagata con un set di pressione più elevato, ottimizzando il funzionamento della centrale frigorifera e riducendo i consumi energetici di tutto il sistema.

Questa soluzione permette di generare un risparmio energetico durante l’estate fino ad un massimo di 25%, quando la temperatura esterna è più elevata, ma anche in inverno, attraverso il sistema di recupero di calore che provvede al riscaldamento all’interno dei locali.

Caratteristica fondamentale degli eiettori è la modulazione continua che, grazie a dedicati algoritmi di controllo, permette al sistema di adattarsi continuamente alle variazioni di condizioni di lavoro tipiche di un sistema frigorifero.

A supervisionare il tutto c’è il service di Arneg e la centrale di controllo IRIS Energy, sempre di Arneg, in grado di ottimizzare le performance, controllare imprevisti e sprechi energetici grazie anche al sistema di supervisione boss di Carel che raccoglie i dati del sistema e li organizza secondo dashboard per la manutenzione predittiva.

«Da anni Arneg collabora con Carel in modo proficuo e in ottica di scambio reciproco. Lo studio e l’innovazione tecnologica ci hanno portati nel tempo a offrire soluzioni sempre più efficienti e rispettose dell’ambiente, proprio come quella del Famila di Lonigo» ha commentato Enrico Zambotto, Refrigeration Engineering Director di Arneg. «A riprova di quanto investiamo in questa tecnologia, stiamo procedendo nell’adozione dell’eiettore anche in altre installazioni, sempre con refrigeranti naturali, presso numerosi punti vendita in Italia».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here