Maggiori quantità di refrigeranti infiammabili negli apparecchi per la refrigerazione commerciale? Si va al voto

ECOS
Credits: ECOS

Il 1° marzo è iniziato il processo di votazione della Commissione elettrotecnica internazionale (IEC) per approvare la modifica allo standard internazionale IEC 60335-2-89 che fornisce requisiti di sicurezza per gli apparecchi di refrigerazione commerciali. Le modifiche proposte permetterebbero un aumento della carica consentita di refrigeranti infiammabili. I Comitati internazionali membri di IEC hanno ora sei settimane di tempo per esprimersi a favore o contro questa modifica.

Se il voto finale sarà positivo, saranno ammissibili fino a 500 g di refrigeranti infiammabili negli apparecchi della refrigerazione commerciale. Se il voto sarà negativo, la proposta dovrà essere riconsiderata.

Insieme a una serie di parti interessate, ECOS, una ong ambientale specializzata nelle politiche di standardizzazione, ha firmato un documento di posizione che sollecita i comitati nazionali a votare positivamente e a sostenere la modifica allo standard. Questo, infatti, favorirebbe la maggiore affermazione di refrigeranti quali gli idrocarburi che hanno ODS nullo, GWP bassissimo e sono sostanze naturali, che quindi non riservano sorprese nelle interazioni con l’ecosistema. Inoltre, come refrigeranti, sono caratterizzati da elevata efficienza energetica, portando dunque anche ad una diminuzione delle emissioni dirette degli apparecchi.

Maggiori informazioni QUI.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here