CAREL: 2018, TRIPLICATI I PROGETTI CON REFRIGERANTI NATURALI

CARELDicembre è tempo di bilanci, e positivo è quello di CAREL per quanto riguarda il risparmio energetico e la diffusione delle soluzioni con refrigeranti naturali. Rispetto al 2017, è triplicato il numero di progetti a CO2 con tecnologia DC inverter, per un risparmio economico totale di un milione di Euro per l’acquisto di refrigeranti naturali al posto di gas tradizionali.

L’aumento di soluzioni ad alta efficienza con refrigeranti naturali si traduce inoltre in un sensibile risparmio energetico: si calcola che grazie ai sistemi venduti nel corso del 2018 siano stati risparmiati quasi 3000 MWh, ovvero siano state immesse nell’ambiente quasi 1500 tonnellate di CO2 equivalenti in meno.

A questo dato si somma anche la riduzione delle emissioni di gas inquinanti dovuta alle perdite di refrigerante delle soluzioni a basso GWP. Possiamo infatti stimare che grazie ai progetti del 2018 siano state immesse nell’ambiente 2500 tonnellate di CO2 equivalenti in meno rispetto a soluzioni a R404/A di pari capacità.

Un risparmio netto e tangibile per un totale di 4000 tonnellate di CO2 equivalente evitata: è come se per 20 giorni non fosse transitata alcuna auto nel centro di Londra*!

A fronte di un ulteriore aumento del riscaldamento globale, l’impegno di CAREL è di contribuire alla diffusione dei refrigeranti naturali attraverso lo sviluppo di soluzioni che ne semplifichino l’utilizzo aumentando l’efficienza del sistema. «Le soluzioni con refrigeranti naturali rappresentano il presente e non più il futuro» afferma Matteo Dal Corso, Application Specialist – Retail Solutions. «Ora che le tecnologie che abbiamo sviluppato negli ultimi anni sono disponibili, è giunto il momento di concentrarsi su funzionalità e servizi innovativi, possibili grazie a dispositivi molto avanzati, già installati e predisposti».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here