Pompe di calore: essenziali per decarbonizzare l’Europa

L’Associazione europea delle Pompe di calore EHPA e la associazione polacca per le pompe di calore  PORT-PC, hanno pubblicato una dichiarazione congiunta in occasione di COP 24 in Polonia.

Nel documento si indicano tre punti che, secondo le due associazioni, sono fondamentali per affrontare la sfida climatica:

  1. Il raffreddamento e il riscaldamento devono diventare una priorità nell’azione per il clima. Questi due settori rappresentano più del 50% del consumo energetico europeo e la loro importanza aumenterà da qui al 2050: modernizzarli è fondamentale per raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione in Europa e nel mondo.
  2. Le soluzioni polifunzionali (come le pompe di calore) dovrebbero ricevere un’attenzione speciale. Un’azione politica economicamente efficace comporta il raggiungimento di numerosi obiettivi sociali con soluzioni integrate. I moderni sistemi di riscaldamento e raffreddamento, come le pompe di calore, non solo aiutano a mitigare i cambiamenti climatici, ma riducono anche l’inquinamento atmosferico locale e aumentano la qualità dell’aria, migliorando la salute dei cittadini europei. Queste sono anche le uniche soluzioni che forniscono energia termica intelligente, efficiente e rinnovabile sotto forma di riscaldamento e raffreddamento in tutti i settori, ottimizzando il funzionamento di altre tecnologie, reti e imprese.
  3. I decisori devono agire ora! Le soluzioni tecnologiche sono già disponibili oggi. EHPA e PORT-PC invitano i leader locali, regionali, nazionali, europei e globali a mettere in atto le giuste politiche e le strutture di mercato per facilitare e sostenere la loro diffusione per un pianeta pulito con aria pulita

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here