SMA Solar Technology AG e Danfoss A/S connettono i supermercati con il settore dell’energia

SMA Solar Technology AG (SMA / FWB: S92) e Danfoss A/S lanceranno una joint venture finalizzata a collegare vari componenti tecnici nel segmento della distribuzione alimentare combinando la piattaforma di gestione dell’energia SMA ennexOS con il sistema di gestione Danfoss SM800, al fine di integrare i supermercati nel sistema energetico.

Le aziende della grande distribuzione organizzata potranno utilizzare la soluzione integrata sviluppata dalla futura joint venture per ridurre in modo sostenibile le spese operative e ottimizzare la propria impronta ecologica. Diventare un componente chiave    del sistema energetico del futuro può generare nuove fonti di reddito per il supermercato. Il primo progetto pilota inizierà a breve. Il futuro dei sistemi energetici  si evolverà positivamente solo se sapremo sviluppare soluzioni versatili che permettano di integrare in modo efficiente le fonti di energia rinnovabili. La tecnologia per rendere intelligenti gli edifici è la chiave al successo. La joint venture tra SMA e Danfoss mira a fornire agli operatori dei supermercati una soluzione integrata in grado di interconnettere la tecnologia per la  refrigerazione, la generazione fotovoltaica, l´accumulo energetico e la mobilità elettrica. Gestire in modo intelligente i carichi e integrare l’intero sistema nel mercato dell’energia consente agli operatori dei supermercati di ridurre i costi operativi, ottimizzare l’impatto ambientale e migliorare notevolmente la competitività a lungo termine. I supermercati  diventeranno una componente chiave del sistema energetico del futuro.

«La nostra esperienza nei settori del fotovoltaico, dei sistemi di accumulo e della gestione dell’energia fa da complemento all’esperienza pluriennale di Danfoss nella tecnologia di raffreddamento e refrigerazione e ai sui rapporti consolidati con i clienti nel segmento della vendita al dettaglio di prodotti alimentari» ha affermato il Dr. Ing. Jürgen Reinert, membro del consiglio di amministrazione di SMA Solar Technology AG. «Sono lieto che questa futura joint venture ci consentirà di espandere ulteriormente la nostra partnership strategica con Danfoss».

«Il segmento della vendita al dettaglio di prodotti alimentari ha un’importanza strategica ed un terreno di gioco importante per l’innovazione» ha dichiarato Jürgen Fischer, presidente di Danfoss Cooling. «I prodotti tecnologicamente innovativi per il raffreddamento ed il riscaldamento, combinati con gli impianti fotovoltaici, i sistemi di accumulo dell´energia e dei sistemi di ricarica, saranno utilizzati nel supermercato del futuro. I supermercati non forniranno solo prodotti freschi, ma trasformeranno anche la rete di servizi, che diventerà più affidabile, più ecologica e più flessibile. Danfoss e SMA sono pronte  ad approcciarsi aquesto nuovo mercato. Tramite questa futura joint venture, che avrà sede ad Amburgo, lavoreremo insieme per sviluppare la nostra rinomata tecnologia e assicurarci una posizione di leadership in questo segmento di mercato».

La nuova filiale di SMA, coneva GmbH, collaborerà con il segmento Cooling di Danfoss per progettare un’offerta di servizi su misura per rispondere alle particolari esigenze del segmento delle vendita al dettaglio di prodotti alimentari. «La piattaforma di gestione energetica SMA ennexOS è uno strumento ideale per ottimizzare i consumi degli utenti utilizzando parametri come i prezzi attuali dell’elettricità, la temperatura esterna, l’irraggiamento solare e il fabbisogno istantanei di energia elettrica» ha spiegato Jochen Schneider, direttore generale di coneva GmbH. «L’elettricità autoprodotta in eccesso può essere venduta direttamente o immagazzinata in sistemi di accumulo elettrici e termici. L’integrazione nel mercato dell’energia ci consente inoltre di garantire la fornitura di energia economicamente vantaggiosa ed ecologica. Inoltre, possiamo integrare le stazioni di ricarica».

La futura joint venture sarà presumibilmente soggetta all’approvazione delle competenti autorità antitrust.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here