Retail europeo: ottimista sulla transizione verso refrigeranti a basso GWP, ma le sfide restano – Un sondaggio

Un anno dopo l’emendamento globale di Kigali sulla riduzione degli HFCs, i nuovi risultati dell’indagine di Emerson e della societ√† di rilevamento internazionale ComRes esaminano
come i retailer europei si stanno allontanando dagli HFC verso alternative a minor impatto per il riscaldamento globale.¬†L’indagine ha chiesto ai professionisti del settore retail di commentare la propria preparazione riguardo a tecnologie pi√Ļ sostenibili¬†e alle sfide primarie associate all’allontanamento dagli HFC.

L’ottanta per cento degli intervistati ha dichiarato di vedere l’allontanamento dagli HFC come un cambiamento positivo.¬†Tuttavia l’indagine ha anche mostrato che l’industria al dettaglio √® in ritardo rispetto al calendario a causa della mancanza di
chiarezza nelle modifiche normative e nelle tecnologie di sostituzione disponibili.

Sorprendentemente, il 40% degli¬†intervistati ha dichiarato di non essere a conoscenza delle prossime modifiche normative relative alla fase di riduzione degli HFC. Quasi la met√† (44%) ha dichiarato di non aver iniziato a muoversi in questa direzione o di avere incertezze a riguardo.¬†Dove invece i rivenditori hanno iniziato a ridurre gli HFC, le priorit√† considerate importanti per la scelta dei sistemi di sostituzione sono state la¬†sicurezza (57%), l’efficienza energetica (53%) e la¬†sostenibilit√† ambientale (48%).

Parlando dei risultati dell’indagine, Eric Winandy, direttore della divisione Integrated Solutions, Emerson¬†Commercial and Residential Solutions¬†Soluzioni Integrate, ha¬†dichiarato: ¬ęI rivenditori europei sono entusiasti della transizione¬†verso refrigeranti a bassa GWP, ma √® preoccupante che vi sia ancora una mancanza di comprensione delle
prossime modifiche normative. √ą stato anche sorprendente che l’investimento iniziale e il costo operativo non fossero un driver chiave per i commercianti nell’identificazione di sistemi di sostituzione, perche’ l’analisi del settore dimostra che potrebbero esservi¬†grandi vantaggi di manutenzione¬Ľ.

Tra le tre alternative disponibili, la tecnologia ad anidride carbonica (CO2) √® stata¬†classificata come la scelta preferita per la sostituzione dei sistemi ad HFC nel 38%, seguita da¬†idrocarburi come propano e da idrofluoroolefine (HFOs).¬†Nonostante sia la scelta pi√Ļ popolare, tuttavia, l’analisi del settore mostra che i sistemi di CO2 potrebbero costare a un supermercato di medie dimensioni fino a oltre¬†51.000‚ā¨ in pi√Ļ per ogni negozio rispetto ad esempio agli idrocarburi su un periodo di 10 anni.¬†Inoltre, mentre la CO2 √® un miglioramento significativo rispetto agli HFC in¬†termini del potenziale di riscaldamento globale (GWP), si ritiene che presenti minore efficienza energetica¬†e requisiti di manutenzione pi√Ļ elevati rispetto ad altre alternative.

¬ęIl regolamento dell’UE sui gas fluorurati ha messo una notevole pressione sui rivenditori alimentari per muoverli verso un rapido¬†allontanamento dagli HFC¬Ľ ha affermato Eric Winandy. ¬ęLa sfida per l’industria sar√† quella di bilanciare questa¬†pressione con la necessit√† di prendersi il tempo necessario per conoscere tutte le opzioni disponibili e cosa esse significhino¬†per le imprese a lungo termine.¬†La scelta del sistema giusto per sostituire HFC pu√≤ essere una vittoria su pi√Ļ¬†fronti. Pu√≤ aiutare i dettaglianti a ottenere benefici di costi, operativi e ambientali¬Ľ.

L’indagine accende anche una luce sulle sfide e le opportunit√† per far avvenire la transizione¬†dagli HFCs.¬†Le sfide individuate includono le spese operative e l’interruzione dell’installazione, fattori indicati rispettivamente dal ¬†43 e 33% degli intervistati.¬†Eppure √® interessante sottolineare come il costo da solo non √® stato identificato come criterio prioritario per la scelta di un nuovo sistema.¬†Il sondaggio ha evidenziato una preferenza per l’efficienza energetica (48%) e la sostenibilit√† ambientale (39%).

Quando viene chiesto cosa incoragger√† gli intervistati ad accelerare la sostituzione della refrigerazione ad HFC con sistemi con potenziali di riscaldamento globale minore, schemi di ammortamento o altri rimborsi fiscali¬†sono state le risposte pi√Ļ popolari (43%), seguite da ¬†opzioni meno costose a minor GWP (40%).¬†Ci√≤ pone un onere sugli organismi di regolamentazione per fornire maggiori incentivi ai rivenditori che desiderano¬†cambiare e investire di pi√Ļ nella ricerca e nello sviluppo di nuove tecnologie.¬†I risultati del sondaggio sono basati su un sondaggio online di 140 professionisti con responsabilit√† decisionali¬†per l’acquisto nel settore retail. Ci√≤ ha incluso 40 partecipanti in Francia, 50 in Germania e 50 nel Regno Unito. Il lavoro sul campo √® stato condotto da ComRes tra il 15 e il 31 agosto 2017.

Maggiori informazioni QUI