ASERCOM certifica compressori e unità condensatrici BITZER

  •  12 compressori a pistoni ECOLINE
  • 15 unità condensatrici per R134a
  • 5 compressori CO2per applicazioni subcritiche e transcritiche

 

L’associazione internazionale di categoria ASERCOM ha certificato lo scorso anno 32 compressori e unità condensatrici BITZER
L’associazione internazionale di categoria ASERCOM ha certificato lo scorso anno 32 compressori e unità condensatrici BITZER

Nel 2015 l’associazione dei produttori europei di componenti per la refrigerazione (ASERCOM) ha certificato complessivamente ben 32 compressori e unità condensatrici BITZER. Le elevate prestazioni e l’efficienza dei prodotti sono state dunque confermate anche da un giudice imparziale.

ASERCOM ha certificato i dati prestazionali di dodici modelli degli affermati compressori a pistoni BITZER ECOLINE, fra cui anche quelli progettati per l’uso con i nuovi refrigeranti a basso GWP R448A ed R449A. In precedenza BITZER era stato il primo produttore di compressori a testare approfonditamente i due refrigeranti, documentandoli e integrandoli nel software di selezione. Quest’ultimo consente agli utenti di determinare i compressori e i refrigeranti ottimali per i loro impianti.

Inoltre, possono ora fregiarsi del sigillo ASERCOM anche 15 unità condensatrici LHE per l’uso con R134a. Queste unità raffreddate ad aria sono regolabili praticamente in continuo grazie all’integrazione di regolazione della capacità e ventole EC, risultando così particolarmente efficienti sotto il profilo energetico. Il condensatore minichannel perfezionato migliora inoltre l’efficienza ecologica delle unità condensatrici grazie a piccole differenze termiche sullo scambiatore e a una bassa quantità di refrigerante.

Con l’approvazione di altri cinque compressori a pistoni, ASERCOM ha ora verificato i dati prestazionali di tutte le serie BITZER per applicazioni subcritiche e transcritiche della CO2 inserendole nell’elenco dei modelli certificati.

Il lungo percorso per la certificazione ASERCOM (cliccare per ingrandire)
Il lungo percorso per la certificazione ASERCOM (cliccare per ingrandire)

Il lungo percorso fino alla certificazione ASERCOM

Nel corso del processo di certificazione a più livelli, 25 esperti dei membri ASERCOM e specialisti indipendenti (provenienti fra l’altro anche dal TÜV SÜD) hanno valutato i dati prestazionali di compressori e unità condensatrici. I due comitati di certificazione hanno giudicato per prima cosa i dati presentati relativi a compressori e unità condensatrici. Successivamente è stata condotta una verifica della plausibilità. Gli esperti hanno selezionato gli apparecchi da testare, che sono stati sottoposti a misurazioni presso laboratori indipendenti o in un laboratorio della concorrenza. I risultati emersi sono stati poi confrontati con i dati dei cataloghi e le tolleranze ammesse in base alle norme EN 12900 ed EN 13215.

Team di specialisti hanno discusso poi in diversi gruppi di esperti i risultati e certificato gli apparecchi BITZER con il sigillo ASERCOM.

Questo complesso processo limita la quantità dei dati prestazionali presentabili, motivo per cui non tutti i compressori e le unità condensatrici con tutti i refrigeranti vantano ancora la certificazione ASERCOM.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here