eurammon: l’industria alimentare e al dettaglio si tinge di verde

Il 23 e il 24 giugno scorsi si è tenuto il simposio eurammon a Schaffhausen (Svizzera). In linea con il motto “Percorso in un futuro verde”, dieci docenti internazionali hanno discusso sulle tendenze attuali e dei regolamenti nella tecnologia della refrigerazione del settore alimentare e di vendita al dettaglio e hanno presentato esempi applicativi orienatti al futuro. Con quasi 70 partecipanti provenienti da 13 paesi, l’evento eurammon era al completo anche quest’anno. “Con la nostra attenzione al settore alimentare e al dettaglio, abbiamo preso lo spirito dei tempi” ha affermato il membro del consiglio eurammon Mark Bulmer. “L’uso di refrigeranti naturali sta guadagnando importanza in questo settore in particolare, soprattutto se si considerano le normative internazionali come il regolamento sui gas fluorurati. Ma anche la crescente consapevolezza per la sostenibilità tra gli operatori e consumatori rende i refrigeranti naturali più popolari che mai ” ha poi concluso.

Una maggiore tendenza verso le applicazioni a CO2

I membri di eurammon Ákos Murín (QPlan) e Anders Juul (Danfoss) hanno introdotto innovazioni nel campo delle tecnologie e degli standard progettuali per sistemi di refrigerazione a base CO2. Entrambi hanno sottolineato che negli ultimi anni la popolarità della CO2 è aumentata in modo significativo. Questa crescita è stata influenzata positivamente in particolare dall’aumento del know-how nella gestione di questo refrigerante. Lo sviluppo di componenti innovativi, come i compressori utilizzati in parallelo che facilitano un aumento dell’efficienza energetica complessiva dei sistemi a CO2, supporta ulteriormente questa tendenza.

Sistemi di refrigerazione ad ammoniaca sotto i riflettori

 Gli operatori che utilizzano l’ammoniaca una volta, tendono poi a non staccarsene più” afferma il membro eurammon Stefan Jensen di Scantec Refrigeration, Australia. Nel corso della sua presentazione egli ha dimostrato che l’ammoniaca è ancora una delle soluzioni di refrigerazione più popolari nel settore alimentare. L’ampio spettro sulla potenza frigorifera disponibile (da -50 ° C a + 15 ° C) rende questo refrigerante particolarmente adatto per le elevate necessità di raffreddamento dell’industria alimentare. Stefan Jensen ha inoltre illustrato con tre diversi esempi che il passaggio dai sistemi HFC al moderno sistema di refrigerazione a base di ammoniaca è anche utile dal punto di vista economico: l’investimento iniziale, più elevato di solito, è ammortizzato dopo meno di cinque anni. Bassi costi di esercizio sono un altro argomento forte per i sistemi di refrigerazione a base di ammoniaca.

Con l’installazione di un magazzino refrigerato nel deserto città calda di Riyadh, Arabia Saudita, Miguel Garrido, Direttore Vendite Europa occidentale del membro eurammon Güntner, ha dimostrato non solo l’estrema capacità dell’ ammoniaca, ma ha sottolineato che un design di sistema intelligente, con facile accessibilità, riduce al minimo i costi di manutenzione e facilita l’attuazione dei più alti standard di sicurezza.

Il futuro di refrigeranti naturali nel settore alimentare e al dettaglio

Durante un workshop, i partecipanti del simposio hanno discusso del futuro uso di refrigeranti naturali nel settore alimentare e al dettaglio. Gli esperti hanno valutato le barriere di oggi per il settore e le potenzialità delle singole applicazioni. Gli sviluppi in corso nella tecnologia, quali i sistemi di ammoniaca a bassa carica, potrebbero contribuire a guidare l’uso più ampio di refrigeranti naturali. I partecipanti del simposio chiaramente identificate le leve chiave per un futuro verde: “I progettisti e anche gli operatori devono aumentare la loro conoscenza sulle possibilità di applicazione molteplici, così come il loro know-how sull’utilizzo in sicurezza dei refrigeranti naturali“, afferma Mark Bulmer, riassumendo i risultati delle discussioni. “Pertanto, il nostro obiettivo a eurammon è e sarà favorire questa conoscenza nei vari settori“, commenta infine.

Le singole presentazioni del simposio possono essere scaricate QUI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here