Commissione Europea: nuovi dati sull’ innovazione negli Stati Membri

Grado di innovazione negli Stati membri (Fonte: CE)

L’innovazione è motore per un’economia dinamica in tutti i settori e per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva: per questo la Commissione europea monitora costantemente tramiti appositi indicatori il livello innovativo degli Stati membri. Secondo i dati più recenti, nel contesto internazionale l’UE nel suo insieme registra buoni risultati, sebbene non riesca a tenere il passo con alcune delle economie più innovative del mondo e sebbene si evidenzino differenze significative tra gli Stati Membri. Máire Geoghegan-Quinn, commissaria per la ricerca, l’innovazione e la scienza, ha affermato: “L’Unione europea deve riuscire a trasformare un numero maggiore di idee in prodotti e servizi di successo per essere leader nell’economia globale. Dobbiamo anche colmare un preoccupante “divario di innovazione”. Secondo i risultati della Commissione i Paesi dell’UE che registrano i risultati migliori basano la propria forza sui seguenti fattori:

  • un’economia con molti settori a elevata intensità di ricerca;
  • aziende innovative in rapida crescita;
  • un numero elevato di brevetti;
  • competitività delle esportazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here