Raffrescamento edifici: tecnologie “parallele”

Raffrescamento
I ricercatori all’universitá del Colorado (credits: Uni Colorado)

In un recente rapporto dell’International Energy AgencyIEA dal titolo “Energy efficiency 2018  – Analysis and Outlook to 2040 si dedica un capitolo anche al raffrescamento degli edifici. In particolare ci si sofferma su passi avanti che sta facendo la ricerca per trovare soluzioni „parallele“ al tradizionale condizionamento dell’aria, citando alcuni esempi.

Ricercatori dell’università del Colorado in Boulder hanno sviluppato un “metamateriale” che  fornisce il raffreddamento senza la necessità di una fonte di energia. Esso è stato  inventato dai professori di ingegneria meccanica CU Boulder Ronggui Yang e Xiaobo Yin, ed è indicato come una delle 10 migliori scoperte del 2017 nel campo della fisica.

Realizzato in microsfere di vetro, polimero e argento, il materiale utilizza un raffreddamento radiativo passivo per dissipare il calore dall’oggetto che copre. Esso emette energia come radiazione infrarossa. Il materiale riflette anche la luce solare, il che significa che funziona sia di giorno che di notte. Ma forse la cosa più importante è che può essere prodotto a basso costo su scala industriale.

All’ETH di Zurigo un giovane ricercatore sta studiando una membrana a tre strati  che può essere usata come tenda di raffrescamento passivo  in climi caldi e  secchi.  Questa tecnologia  permette l’evaporazione dell’acqua  dallo strato mediano idrofilo verso gli strati  esterni, trasferendo calore  in modo passivo all’aria  senza usare energia.Il materiale funziona quasi “respirando”.

In Barcellona alcuni ricercatori dell’Istituto di Architettura Avanzata della Catalogna stanno sviluppando possibili opzioni di raffrescamento, incluse tecnologie  che imitano ila regolazione del calore negli esseri umani, regolando la temperatura tramite traspirazione.

Molte altre ricerche e progetti di sviluppo si focalizzano sul confort personale,  piuttosto che sulla temperatura dell’aria nell’intero edificio. Queste tecnologie includono robot , vestiti, sedie  e la riduzione di temperatura in piccole aree , cosa che può risparmiare molta energia  se paragonata al raffrescamento dell’intero edificio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here