L’IMPIEGO DI IMPIANTI CO2 TRANS-CRITICI IN ITALIA IMPIANTO CARREFOUR NICHELINO (TORINO)

Carrefour Nichelino Shop Floor

Da molti la CO2 è stata identificata come la migliore alternativa ai gas sintetici per le applicazioni inerenti alla refrigerazione commerciale. Anche in Italia questo tipo di tecnologia inizia ad essere impiegata su vasta scala e sempre maggiore è il numero di impianti evolventi anidride carbonica in ciclo trans-critico

La spinta verso impianti a CO2 si è verificata anche grazie all’attuale scenario legato ai gas sintetici: il recepimento della Normativa F-gas ha sia causato un innalzamento repentino del costo dei gas sintetici comunemente utilizzati (R404A, R134a, R507, …), che lasciato numerosi punti interrogativi sul futuro che potranno avere le numerose miscele che successivamente sono entrate in circolazione (R448A, R449A, R452A, R513, …). In tal senso, visto che la CO2 non rientra all’interno dello scopo della Normativa F-gas, essa rappresenta una soluzione di lungo termine per molte applicazioni, inclusa quella della refrigerazione commerciale.

Dunque, anche in Italia l’impiego della CO2 transcritica sta diventando quotidiano, con numerose installazioni che ormai sono in funzione da anni; uno degli impianti di maggiore avanguardia risulta essere quello di Nichelino, dove Carrefour ha installato con successo un sistema dotato delle migliori tecnologie attualmente disponibili, come:

  • Compressione parallela
  • Eiettore di vapore
  • Eiettore di liquido
  • Recupero di calore per riscaldamento ambiente e di acqua calda sanitaria

Lo schema d’impianto è rappresentato nella figura seguente:

La foto d’apertura illustra sia l’area vendita che la sala machine dell’impianto Carrefour di Nichelino (Torino). L’impianto ha le seguenti caratteristiche:

  • 340 kW di resa frigorifera in media temperatura
  • 66 kW di resa frigorifera in bassa temperatura
  • 45°C come massima temperatura ambiente
  • Compressori DORIN
  • Centrale frigorifera realizzata da ENEX
  • Installatore: Refsystem

L’impianto, in funzione dal 2015, ha sempre fornito le prestazioni richieste in modo affidabile, apportando significativi vantaggi anche dal punto di vista dell’efficienza energetica: infatti, oltre il pieno soddisfacimento delle rese richieste dalle utenze BT e TN, esso è in grado di garantire piena autonomia energetica recuperando il calore presente sulla linea di mandata dei compressori, garantendo un adeguato comfort termico durante l’inverno e la produzione di acqua calda sanitaria per 365 giorni l’anno, questo senza l’ausilio di alcuna caldaia o bruciatore convenzionale.

Ringraziamenti.
L’autore vuole ringraziare Paolo Martini (Carrefour), Andrea Balzarotti (Refsystems) e Sergio Girotto (Enex) per aver fornito gli elementi tecnici essenziali alla stesura del presente lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here