Piacenza: la Refrigerazione è sul palcoscenico!

Davide Lenarduzzi, direttore generale di Refrigera
Davide Lenarduzzi, direttore generale di Refrigera

Refrigera, la nuova manifestazione in programma a Piacenza Expo dal 20 al 22 febbraio prossimi, riservata esclusivamente agli operatori della filiera della refrigerazione industriale e commerciale, si candida come autentica novità del 2019.

Di questa opportunità nel panorama del settore e delle sue prospettive, parliamo con Davide Lenarduzzi, direttore generale di Refrigera e promotore dell’evento.

 

  • Quali sono i presupposti che rendono possibile, oggi, la nascita di un nuovo evento fieristico?

Dire che Refrigera 2019 nasce come punto di incontro e confronto, a tutti i livelli, fra produttori, distributori, impiantisti e lavoratori, progettisti, ma anche associazioni di settore e istituzioni politiche ed economiche, può sembrare persino scontato… in realtà, dietro questa affermazione ci sono molte considerazioni. Considerazioni promosse e condivise dai principali player del settore.

La prima: il settore della refrigerazione industriale e commerciale vale, solo per il nostro paese, un fatturato stimato in oltre 10 miliardi di euro. Inoltre, siamo un punto di riferimento a livello globale e, come tale, gli operatori sentivano il bisogno di esprimere le proprie eccellenze e necessità in un contesto specifico e dedicato. Ma questo non era sufficiente. Sono state le numerose aziende incontrate in questi anni e appartenenti a questo mercato a richiedere la nascita di un evento dedicato in esclusiva a loro. Ho raccolto, parlando con gli operatori di questo settore, l’orgoglio di appartenere ad una filiera così specifica e di tradizione che ci vede storicamente, e tutt’oggi, come uno dei protagonisti imprescindibili anche a livello internazionale. Quindi, ecco il primo obiettivo di Refrigera 2019: rappresentare temi, contenuti ed eccellenze di un mercato che avverte il forte bisogno di un evento mirato e costruito sulle proprie necessità, per rispondere in modo specifico alle sfide poste dai cambiamenti in atto. Sfide che, come ad esempio le normative legate alle scelte sui gas refrigeranti, verranno affrontate e condivise durante i giorni della manifestazione e i successivi appuntamenti coordinati a Refrigera 2019.

La seconda: sempre attraverso il costante confronto con gli operatori abbiamo registrato una forte necessità di essere rappresentati nelle proprie specificità e valori che nulla hanno a che vedere con il più generale mondo dell’impiantistica. Questa filiera per produzione, progettazione, distribuzione, normativa, assistenza e manutenzione ecc…, non ha sovrapposizione con gli altri comparti impiantistici. Anzi, sono gli altri operatori che guardano con sempre maggiore attenzione ai contenuti e valori che esprime il comparto della refrigerazione e che grazie a Refrigera potranno approfondirne la conoscenza in modo mirato e fattivo.  Sempre più i mercati b2b ad alto valore richiedono eventi realmente mirati, concreti e di alto ritorno sull’investimento.  Investimento non solo economico da parte di chi propone i suoi prodotti o soluzioni ma di tempo e passione da parte dei visitatori professionali.   Ecco, quindi, il secondo obiettivo di Refrigera 2019: da mercoledì 20 a venerdì 22 febbraio 2019, mese determinante per gli operatori, permettere alle aziende di presentare le proprie novità in termini di prodotto e servizi, ai distributori di scoprirli in un contesto dedicato e senza distrazioni di sorta, agli impiantisti, frigoristi, manutentori e progettisti di condividerli e “toccarli con mano”, grazie alla facilitazione di persone, spazi e contesti dedicati.

La terza: quello della refrigerazione è un mercato maturo e molto concorrenziale ma anche in grande crescita a livello internazionale. L’Italia, che ne esprime un esempio di eccellenza riconosciuto globalmente, merita di avere il suo evento in cui ritrovarsi, confrontarsi e sentirsi parte di una filiera unica per contenuti e produzione. Anche le istituzioni avranno la possibilità di approfondire la conoscenza del nostro ruolo in tale mercato per poter tendere e incanalare le scelte normative verso una direzione che premi chi lavora pensando in primis alla qualità e sicurezza. Il terzo obiettivo di Refrigera è, perciò, proprio questo: contribuire alla crescita di consapevolezza dei valori eccellenti che tuti gli operatori dell’intera filiera esprimono ogni giorno con passione e efficacia.

  • Quali saranno gli eventi speciali all’interno di Refrigera 2019?

Abbiamo pensato ad iniziative che potessero interessare tutti gli operatori che visiteranno Refrigera 2019. In particolare, il “Grand Prix del Frigorista”, vero e proprio contest dal vivo rivolto alle migliori maestranze del settore: sarà l’occasione per coinvolgere i frigoristi, impiantisti e manutentori che vogliono dimostrare quanto la loro professionalità ed esperienza si sposino con la professionalità e la conoscenza dei materiali da utilizzare nel proprio lavoro quotidiano. L’ “Award della Distribuzione” premierà, invece, dopo un’accurata selezione, le eccellenze del comparto distributivo, ovvero quei distributori che colgono il cambiamento dei loro clienti e del loro territorio e modellano la propria attività in base alle nuove esigenze.

Il tutto all’interno del contesto piacentino, unico in Italia per qualità logistiche e ricettive con un quartiere fieristico moderno, pratico e a misura d’uomo. Tema molto caro a tutti gli operatori del settore con cui ci siamo confrontati. I veri operatori b2b vogliono poter vivere una manifestazione ritagliata sulle loro esigenze che li metta al centro del progetto valorizzandone competenze e capacità. Operatori di alto profilo sono quelli che riescono a portare nel mercato il valore aggiunto delle migliori soluzioni tecniche e dei prodotti ad alto contenuto innovativo.   

  • State operando in collaborazione con Assofrigoristi, l’Associazione che raggruppa e supporta i frigoristi italiani …

Vi sono, a volte, coincidenze uniche e determinanti per la trasformazione di ottimi progetti in veri e propri casi di successo.  Conoscevamo e sapevamo del grande impegno che tale associazione stava profondendo alla crescita di consapevolezza della categoria e li abbiamo coinvolti fin da subito: anche Assofrigoristi ha scelto Refrigera 2019 come momento focale di tutte le sue attività, come piattaforma di incontro di tutti i suoi aderenti e contatti, come momento focale per rappresentare appieno i valori e professionalità che vengono espressi ogni giorno dai frigoristi. Sono bastati due incontri con loro per capire che potevamo lavorare nella stessa direzione e raggiungere un risultato importante: Assofrigoristi ha fatto di Refrigera la sua manifestazione di riferimento e ha deciso di svolgere un ruolo di promozione importante per la sua costante crescita. Si sta impegnando attivamente nel sostenere la manifestazione presso i suoi partner fornitori, garantendo che coinvolgerà nell’operazione migliaia di frigoristi e installatori. Inoltre, saranno organizzati decine di pullman che, partendo dalle sedi dei migliori distributori di tutta Italia, garantiranno la capillarità di coinvolgimento dei professionisti del settore. Tutto ciò sarà, al tempo stesso, garanzia di contatti qualificati per le industrie espositrici e di forte visibilità per i distributori stessi, anche al di fuori del contesto fieristico. E i frigoristi saranno sicuramente contenti di essere loro i protagonisti e di trovare, qui, la migliore produzione disponibile sul mercato: attrezzature, componenti e ricambi, compressori, celle frigorifere, refrigerazione commerciale, controlli e sensoristica, refrigeranti, scambiatori, sensoristica, valvole, e tubazioni e raccordi , formazione, sicurezza, strumentazione , ecc… Tutto quello che li coinvolge nella quotidianità del loro lavoro. Per finire ci tengo a ringraziare tutti gli operatori del mercato, le associazioni e gli organi di informazione che hanno colto con entusiasmo e spirito di rinnovamento questo ambizioso progetto; la stessa ambizione che anima tutti gli uomini che lavorano e fanno crescere questo importante mercato. Un arrivederci a Piacenza! 

Maggiori informazioni: QUI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here