ZAbluefin – il nuovo ventilatore plug fan per Unità Trattamento Aria (UTA)

Gli esperti di Ziehl-Abegg hanno osservato la natura e sono stati ispirati dalla Megattera novaeangliae

La Direttiva Europea Ecodesign ha come obiettivo la riduzione di almeno il 20% delle emissioni di gas serra entro il 2020. Di conseguenza sono state recepite dai vari Stati diverse normative riguardanti specifici prodotti. In particolare la Direttiva ERP (Energy-related-Products) prevede livelli minimi di efficienza per ventilatori con potenza compresa tra 0.125 e 500 Kw. Inoltre la ErP 2020, secondo il Regolamento 1253/2014, impone un’elevata efficienza anche per le unità di ventilazione come ad esempio i ventilatori da soffitto, per condotti, per le VMC (Ventilazione Meccanica Controllata) e le UTA (Unità Trattamento Aria).

Per raggiungere i valori di SFP (Potenza specifica delle ventole) imposti dalla ErP 2020 è necessario ridurre le perdite di carico e aumentare l’efficienza dei ventilatori.

Quando si parla di ventilatori per UTA ErP 2020 si deve tener presente che il focus non è tanto sul requisito di “massima efficienza” bensì sulla potenza specifica del ventilatore (SFP) alla portata nominale.

Considerato l’attuale trend di minor richiesta di pressione statica all’interno delle UTA, l’obiettivo degli sviluppatori della nuova serie di plug-fan è stato quello di raggiungere il picco di efficienza in una zona della curva più spostata verso le basse pressioni. Un altro obiettivo degli ingegneri è stato quello di sviluppare una girante che fosse meno sensibile alle variazioni di pressione e che permettesse di ottimizzare il flusso d’aria in condizioni di installazione reali. Gli esperti di Ziehl-Abegg hanno osservato la natura e sono stati ispirati dalla Megattera novaeangliae. Alcune caratteristiche morfologiche della megattera infatti sono state oggetto di studi approfonditi per poi essere utilizzate e adattate alla geometria delle pale della nuova ventola ZAbuefin per UTA.

Figura 2

Il risultato di questa ricerca ha portato ad una ventola con pale 3D dal profilo ondulato sul bordo anteriore che simula i tubercoli delle pinne pettorali della megattera; il bordo posteriore è leggermente seghettato e a V come le pinne caudali del cetaceo studiato. Queste speciali caratteristiche anatomiche della megattera, frutto dell’evoluzione, hanno permesso alla balena di ridurre le turbolenze, le perdite fluidodinamiche e la rumorosità. Lo stesso si è ottenuto con la nuova ventola ZAbluefin aumentandone l’efficienza (fig.2). A differenza delle pale cave attualmente molto presenti sul mercato, con la pala profilata non vi sono interstizi in cui potrebbe penetrare sporco o condensa, fattori che, oltre a fenomeni di corrosione, provocherebbero anche squilibri. Il profilo ondulato delle pale riduce al minimo la rumorosità e conferisce maggiore resistenza alla girante che, essendo anche più leggera, porta a minori sollecitazioni sui cuscinetti del motore aumentandone la durata.

ZAbluefin è la nuova generazione di ventilatori ZIEHL-ABEGG con un’efficienza statica di picco del 79%. E’ una girante appositamente progettata per l’utilizzo negli impianti UTA in diverse applicazioni come ad esempio uffici, scuole, teatri, cinema, stadi, ospedali ma anche per la ventilazione industriale.

Per raggiungere i massimi valori di efficienza e quindi abbassare il consumo di corrente elettrica, il focus degli sviluppatori è stato quello di ridurre vortici e turbolenze sulla pala a di avere un flusso diagonale in uscita che potesse ridurre le perdite legate all’installazione.

Un flusso d’aria in uscita più laminare consente di avere un profilo di velocità più omogeneo per i componenti a valle quali filtri e scambiatori di calore.

Queste unità di ventilazione beneficiano di una maggiore durata e di un migliore scambio termico grazie appunto al flusso d’aria omogeneo. La superficie ondulata delle pale ottimizza la geometria della girante tanto  da ridurre la rumorosità di 3-5 dB rispetto alle giranti standard al medesimo punto di lavoro (Grafico 1 e 2).

GRAFICO 1: Il grafico indica una rumorosità ridotta, lato aspirante, con la girante ZAbluefin rispetto alla girante standard – cliccare per ingrandire

È piuttosto frequente che i ventilatori usati a basse frequenze producano un rumore tonale difficile da attenuare anche con silenziatori.

Con ZAbluefin è stato possibile limitare questo rumore tonale a beneficio quindi dell’udito. Inoltre una più bassa potenza sonora comporta un ridimensionamento dei silenziatori con conseguente risparmio di spazio e soldi per l’utilizzatore.

GRAFICO 2: Il grafico indica una rumorosità ridotta, lato premente, con la girante ZAbluefin rispetto alla girante standard. Cliccare per ingrandire

La nuova serie ZAbluefin è disponibile nelle taglie da 710 a 1120 mm in combinazione con motori IEC IE2 e IE3 fino a 30 Kw e con motori a magneti permanenti (PMblue) IE4 fino a 22 Kw (incluso il regolatore montato sul motore. La portata d’aria raggiunge gli 80.000 m3/h a bocca libera e pressione statica massima di 2100 Pa. Il range di temperatura ambiente va da -20° a 40°C, e per alcune applicazioni fino a 80°C con motori speciali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here