BSRIA: il mercato mondiale della climatizzazione è in ripresa. Uno studio

Cliccare per ingrandire. Crescita in volume dei 10 maggiori mercati mondiali della climatizzazione (Fonte BSRIA)

L’organizzazione britannica BSRIA ha appena pubblicato una ricerca sull’andamento del mercato degli apparecchi per climatizzazione (AC), che mostra che questo settore globale è in ripresa.

Tale mercato si sta anche diversificando: i piccoli split stanno diventando sempre più un prodotto di base, il che significa alti livelli di concorrenza, ma anche nuove opportunità che si aprono e nuovi canali di distribuzione. Si rileva maggiore interesse per i mini VRF e soluzioni basate sull’acqua e una spinta verso l’offerta di soluzioni e prodotti intelligenti per aggiungere valore al prodotto finito. Una delle principali sfide per i prossimi anni per l’AC globale saranno sicuramente i nuovi refrigeranti che entrano ora nel mercato.

Mentre il mercato globale ha visto un calo generale delle vendite nel 2016, principalmente a causa dell’impatto del rallentamento in Cina, nel 2017 è stata registrata una ripresa migliore di quanto previsto in precedenza. Ciò è dovuto principalmente a un aumento del mercato cinese causato da un’estate calda e a un focus sull’aggiornamento delle unità AC, ad esempio con soluzioni intelligenti come il Wi-Fi.

BSRIA prevede vendite globali di fine anno che raggiungeranno i 137 milioni di unità e un valore di poco superiore a 102 miliardi di dollari, con prodotti preconfezionati che rappresentano l’85% in valore.

Il mercato sta diventando molto competitivo e i marchi cinesi che operano al di fuori della Cina hanno sempre operato in qualità di fornitori OEM, desiderosi di sviluppare i loro marchi. La flessione delle vendite in Cina negli ultimi anni ha fatto sì che i fornitori cinesi stessero cercando sempre più opportunità all’estero per “spostare il proprio campo di azione”.

Negli Stati Uniti il ​​mercato altrimenti maturo ha registrato una buona crescita ed è stato alimentato da estati calde, economia positiva e attività di costruzione.

La regione Asia-Pacifico continua a rappresentare la quota maggiore con il 58% del valore globale. L’Europa è relativamente piccola come regione di vendita, con il 7% in volume e l’11% in valore globale e si sta lentamente riprendendo.

David Garwood, Market Intelligence Analyst, BSRIA Worldwide Market Intelligence, ha

David Garwood, Market Intelligence Analyst, BSRIA Worldwide Market Intelligence

dichiarato: «Guardando i primi 10 paesi AC del mondo, non ci sono stati molti cambiamenti ai vertici in termini di classifica. La Cina continua a dominare, seguita dagli Stati Uniti al secondo posto e poi dal Giappone. Il mercato cinese è stato potenziato da un boom immobiliare in cui il governo cha investito soldi in  nuovo piano quinquennale, che ha comportato distribuzione e incentivi per passare a unità più rispettose dell’ambiente. Gli Stati Uniti hanno continuato a beneficiare di un’economia positiva e continua e BSRIA ha visto una certa ripresa nel mercato giapponese. I livelli di crescita che stiamo vedendo in questi paesi sono un segno positivo, tenendo presente la loro maturità di mercato. La spinta significativa del mercato sudcoreano è stata una tantum, basata su un periodo molto caldo e dato che è un mercato maturo non ci aspettiamo che questo si ripeta in condizioni meteorologiche normali. Allo stesso modo, la spinta del mercato australiano è il risultato di ulteriori attività di costruzione e BSRIA prevede che la crescita diminuirà dal 2018 e diminuirà nel 2019 per i prodotti residenziali».

Maggiori informazioni QUI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here