Chemours: primo trimestre 2018 ottimale

0
155

Chemours ha annunciato settimana scorsa i risultati finanziari per il primo trimestre del 2018. Il presidente e amministratore delegato di Chemours Mark Vergnano, ha dichiarato: «Lo slancio dell’anno scorso è proseguito nel 2018. Stiamo offrendo migliori prestazioni aziendali grazie alla preferenza per il diossido di titanio Ti-Pure™, l’adozione continua di refrigeranti Opteon™ e l’aumento della domanda dei nostri fluoropolimeri. A complemento di questa impressionante crescita organica, sono lieto di annunciare il completamento della nostra prima acquisizione» ha proseguito Vergnano.

«La nostra prima acquisizione mirata rafforza il nostro portafoglio refrigerante e amplia l’accesso al nostro canale attraverso i nostri mercati, mentre continuiamo ad espandere il nostro portafoglio Opteon™ a basso GWP. Allo stesso tempo abbiamo continuato a eseguire sulla nostra equilibrata strategia di allocazione del capitale, riacquistando un totale di circa $ 400 milioni di azioni sin dal lancio, dimostrando ulteriormente la nostra fiducia nella nostra crescita futura».

Le vendite nette del primo trimestre sono state di $ 1,7 miliardi, con un incremento del 20% rispetto a $ 1,4 miliardi nel trimestre dell’anno precedente. La crescita del volume su tutti e tre i segmenti  – Tecnologie al Titanio, prodotti fluorurati e Chemical Solutions – ha generato un aumento delle entrate del 6%.

Le vendite del segmento prodotti fluorurati nel primo trimestre sono state di $ 732 milioni, un aumento del 12% rispetto al trimestre dell’anno precedente. La crescita delle vendite di refrigeranti Opteon™ e la continua domanda di fluoropolimeri ha determinato gli aumenti di volume rispetto al primo trimestre dello scorso anno. L’impatto sui prezzi è stato trascurabile rispetto al primo trimestre dello scorso anno principalmente a causa del mix, mentre l’esposizione valutaria favorevole ha comportato un beneficio rispetto al trimestre dell’anno precedente.

L’EBITDA rettificato per segmento è stato di $ 206 milioni, un miglioramento del 33% rispetto al trimestre dell’anno precedente. Ciò è stato il risultato dell’aumento della crescita delle vendite e del migliore utilizzo degli impianti, compensato modestamente da maggiori spese di distribuzione, costi di trattamento delle acque e aumento dei costi delle materie prime.

Maggiori informazioni QUI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here