Cooperazione internazionale nell’ambito della refrigerazione e del condizionamento in Qatar e Kuwait su mandato delle Nazioni Unite

0
165

Riceviamo e pubblichiamo:

L’Organizzazione per l’Ambiente delle Nazioni Unite (UNEP) ha richiesto al Direttore del Centro Studi Galileo di scrivere lo schema di certificazione dei Tecnici del Freddo per Qatar e Kuwait.

Qatar e Kuwait sono due piccole nazioni della penisola arabica che basano la propria economia sul petrolio. Il clima torrido spinge i governi a cooperare con organismi internazionali per sviluppare una catena della refrigerazione e del condizionamento sostenibile.

Marco Buoni, VicePresidente AREA e Direttore del Centro Studi Galileo, ha incontrato i colleghi dell’UNEP e rappresentanti di Tunisia, Bahrain, Kuwait e Qatar. Il principio ispiratore degli incontri è stato quello di dotare le Nazioni di uno schema di certificazione sul modello europeo, un marchio di qualità per i Tecnici del Freddo al pari dei colleghi del vecchio continente.

Non è ovviamente solo una questione legale. Essere Tecnici del Freddo certificati significa saper operare in sicurezza e senza dispersione di gas dannoso per il clima. Vuol dire inoltre essere consapevoli della necessità dettata dai protocolli internazionali di sostituire rapidamente i gas climalteranti con le alternative rispettose per l’ambiente.

In tutta la regione del Golfo gli stati stanno impegnando importanti risorse per la protezione ambientale. Il dott. Buoni ha visitato le possibili sedi di formazione (compresa l’Università del Qatar) e ha parlato con rappresentanti in merito all’equipaggiamento, allo spazio e alle competenze necessarie.

Uno di questi, il professor Saud Abdul Aziz Abdu Ghani del Dipartimento di ingegneria meccanica e industriale, ha progettato gli impianti di climatizzazione per gli stadi di calcio per la Coppa del Mondo 2022 in Qatar. Progetto impegnativo in un paese in cui la temperatura massima invernale, periodo dei prossimi mondiali, scende raramente sotto i 30 gradi.

La formazione e la certificazione sull’efficienza energetica inizieranno con il professor Saud entro la fine del 2018. La prima fase formerà i formatori e includerà sessioni e attività per sviluppare e attuare il regolamento locale per la gestione dei sistemi.

Il Centro Studi Galileo negli ultimi 5 anni ha tenuti Corsi e sessioni di Certificazione per Tecnici di una settantina di nazioni. Molti hanno ottenuto la Certificazione presso la sede centrale CSG di Casale Monferrato, altri nelle nazioni di provenienza. Le ultime missioni internazionali, sotto egida ONU, sono state: Sri Lanka, Thailandia, Ethiopia, Eritrea, Rwanda, Benin, Tunisia, Gambia, Montenegro, Bosnia Herzegovina, Turchia, Bielorussia, Ukraina, Uzbekistan, Tajikistan, Ghana, Colombia, Stati Uniti d’America, Nigeria, Arabia Saudita, Tunisia, Giordania (anche con tecnici Irakeni), Bahrein, Emirati Arabi Uniti, India, Maldive.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here