India: l’urgente bisogno di freddo

0
175

L’India è consapevole del proprio bisogno di una catena del freddo funzionante, affidabile, efficiente. Secondo quanto riferisce la stampa locale, in un recente indontro organizzato dalla Camere di Commercio e e dell’Industria di Visakhapatnam, nello stato federato dell’Andhra Pradesh, si è affermato che la regione, essendo principalmente un distretto agro-statale, richeide necessariamente celle frigorifere, essenziali per garantire migliori rendimenti agli agricoltori.

«Se la catena di conservazione del freddo è a posto, gli agricoltori possono immagazzinare i prodotti agricoli in loro e vendere quando il prezzo è buono» ha affermato Sambasiva Rao, presidente della Camera. Inoltre, la catena del freddo assicurerebbe anche l’esportazione di prodotti agricoli verso altri paesi.

La camera di commercioe  dell’industria  ha organizzato una conferenza sulle soluzioni di refrigerazione e catena del freddo verso la sostenibilità in associazione con il capitolo Vizag ISHRAE. Durante l’inaugurazione della conferenza, Sambasiva Rao ha dichiarato che gli incentivi del governo sono necessari per incoraggiare gli imprenditori locali a creare più catene del freddo e ottenere i benefici dal sistema.

Il freddo per combattere la fame  – Il vice direttore generale del commercio estero Alok Dwivedi ha affermato che la refrigerazione attenua la perdita di cibo deperibile portandolo a più consumatori in modo sicuro. Il commercio ha bisogno di adottare le ultime tecnologie per portare i prodotti agricoli in primo piano e raggiungere il consumatore in una condizione di fattoria fresca che potrebbe ridurre i problemi alimentari dell’India. Spiegando la rilevanza delle nuove tecnologie nel settore della catena del freddo, il consulente per la refrigerazione e la catena del freddo in India, Arvind Surange ha affermato che la catena del freddo è un settore ancora agli albori e che il 25% del cibo prodotto va perso a causa della mancanza di una catena del freddo adeguata nel paese. Ha sottolineato la necessità di aumentare i veicoli di trasporto per arrestare gli sprechi causati dalla mancanza di infrastrutture adeguate per le catene del freddo. Il vicepresidente delle camere Sudhir Mulagada ha infine dichiarato che lo sviluppo della catena del freddo è un must, soprattutto considerando che quasi il 20% di frutta e verdura viene sprecato ogni anno a causa della non disponibilità degli impianti di stoccaggio. Ha detto che lo sviluppo della catena del freddo farebbe molto per aiutare gli agricoltori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here