ATMOsphere Europe 2017 – Selezionati i “case studies”

0
198

ATMOsphere Europe 2017 si avvicina velocemente: il 25-27 settembre a Berlino si ritroveranno esperti internazionali a parlare di refrigerazione naturale, tecnologie, legislazione e sviluppi futuri. Gli organizzatori sono lieti di annunciare che sono state selezionate le presentazioni (“case studies” ) per la conferenza, che saranno:

  • ARNEG – „Confronto tra impianti reali a R744 con eiettore e compressore parallelo e un impianto convenzionale in cascata R134a / R744 in climi caldi“ (Enrico Zambotto). Il confronto si basa su una raccolta di dati di un anno e correla il consumo energetico di un impianto in cascata R134a / R744 convenzionale con un sistema booster che utilizza R744 e dotato delle ultime soluzioni di miglioramento dell’efficienza energetica. Lo studio confronta il modo in cui il compressore parallelo e l’eiettore possono essere usati per ottenere prestazioni simili o migliori rispetto all’uso dei sistemi di cascata R134a / CO2, anche in climi temperati. Lo studio descriverà le specifiche dell’impianto, l’impatto ambientale di ciascuna delle due soluzioni e l’efficienza energetica.
  • CAREL – „Eccezionali prestazioni e efficienza naturale per i refrigeratori di bevande“ (Giovanni Tonin). Il segmento del raffreddamento delle bevande sta affrontando importanti sfide previste dalle normative e dalle società di bevande per ridurre l’impatto ambientale, reso alto a causa dei volumi e della diffusione di questi tipi di unità di refrigerazione. Questo studio presenterà Heez, una soluzione ad alta efficienza per i mercanti refrigerati in cui CAREL riunisce e anticipa tecnologie all’avanguardia per superare le aspettative di efficienza di questo segmento di mercato, garantendo prestazioni incredibili sia in modalità stazionaria che in modalità pull-down. Questo studio presenta i risultati ottenuti quando si utilizza Heez, in termini di consumo di energia, prestazioni e impatto ambientale, in diverse classi energetiche e per diversi tipi di utilizzo.
  • Carrier – “Ulteriori miglioramenti nell’applicazione di eiettori modulanti” (Dominique Giraud). Negli ultimi dieci anni Carrier ha promosso lo sviluppo della CO2 come refrigerante naturale per l’utilizzo nelle applicazioni di refrigerazione alimentare. Carrier presenta ora i risultati degli ultimi sviluppi della tecnologia dell’ eiettore modulante.
  • Dearman – “Abilitare un ciclo subcritico di vapore di CO2 utilizzando il raffreddamento criogenico” (Freddie Wilson). Il motore Dearman è un motore a pistone a ciclo Rankine ad alta efficienza alimentato dall’espansione della fase di aria liquida o azoto liquido. Quando viene utilizzato in applicazioni di refrigerazione, il sistema utilizza sia il calore latente di vaporizzazione dell’azoto liquido che un ciclo di vapore secondario guidato dal motore Dearman per raffreddare, mentre un circuito di fluido secondario viene utilizzato per raffreddare il condensatore del ciclo di vapore e migliorare l’efficienza dell’espansore. Questo studio descrive i potenziali benefici di una unità di refrigerazione Dearman (TRU) che usa CO2 come un refrigerante naturale nel ciclo di vapore. Le basse temperature di condensazione sono ottenibili usando il raffreddamento dall’azoto liquido, permettendo al sistema di operare in modo sub-critico in tutte le condizioni ambientali.
  • Embraco – “Compressore 2HP di prossima generazione, ottimizzato per R290” (Marek Zgliczynski). La nuova serie di compressori ermetici SuperNJ con capacità di raffreddamento di più di 2HP, con un livello di prestazione superiore, fornirà ai produttori di apparecchi refrigeranti commerciali una soluzione intelligente per la prossima regolazione Ecodesign, in linea con la recente normativa sui gas fluorurati in Europa e prevedendo anche le aspettative di modifica del limite di carica per i refrigeranti infiammabili. Sarà progettato per prestazioni ottimali con il propano. Il propano, come refrigerante naturale, svolge un ruolo molto importante nel processo in corso di eliminazione degli HFC. Grazie alle sue eccellenti proprietà termodinamiche, consente di progettare un’alternativa super efficiente ai vecchi prodotti HFC. Lo studio presenterà le soluzioni tecniche adottate per raggiungere sia la capacità di raffreddamento specifica molto elevata, sia il livello di efficienza superiore della sua classe, incluse le prove comparative.
  • Emerson – “Unità di refrigerazione compatta a CO2 in una applicazione commerciale” (Markus Lenz). Con un obiettivo di riduzione degli HFC di quasi l’80% entro il 2030, il regolamento sui gas fluorurati influenta pesantemente il paesaggio del refrigerante dell’industria. Contemporaneamente la direttiva Ecodesign e in particolare il regolamento UE 2015/1095 definiscono obiettivi di efficienza minima per le unità di condensazione. Questi cambiamenti nella legislazione creano una domanda crescente per sistemi più piccoli che siano altamente efficienti e utilizzino refrigeranti naturali. La presentazione introduce un’efficiente soluzione di refrigerazione commerciale che funziona con il refrigerante naturale CO2. I dati relativi al consumo energetico generati da un’applicazione reale vengono confrontati con i dati misurati in un laboratorio di prova. Sulla base di ciò l’efficienza stagionale prevista viene estrapolata e confrontata con il valore SEPR calcolato in base al Regolamento UE 2015/1095.
  • Frigo Consulting – “Una soluzione conveniente per i mercati di piccole e medie dimensioni”. Sarà presentato un sistema innovativo basato sui refrigeranti naturali, commissionato nell’estate del 2017. Il sistema è appositamente progettato per piccole e medie dimensioni.
  • Panasonic – “Sistema di refrigerazione a CO2 per i negozi di piccole dimensioni o celle walk-in in Europa” (Gaky Shimada). Questa presentazione vuole mostrare come Panasonic introdurrà il sistema di refrigerazione a CO2 per la refrigerazione di piccole dimensioni in Europa. È una sfida per Panasonic introdurre unità giapponesi di refrigerazione a CO2 in Europa, il più grande mercato del sistema di refrigerazione senza HFC. Dopo aver effettuato negli ultimi anni test sul campo in Danimarca tramite Panasonic Appliances Air-conditioning Europe, Panasonic ha appena iniziato a consegnare unità di refrigerazione di 1,6kW a CO2 in Danimarca, Svezia, Norvegia e Belgio.
  • RLS – “Soluzione in acciaio inossidabile press-to-connect / flame progettata per applicazioni a CO2” (Michael Duggan). RLS svelerà il suo nuovo sistema brevettato di pressofusione in acciaio inox progettato per sistemi a CO2. Press-to-connect come metodo per l’installazione è ampiamente specificato e accettato nel settore HVAC / R a bassa pressione e per sistemi di tubature in tutto il mondo. Il sistema RLS di raccordi, valvole e tubi in acciaio inossidabile a pressione consente di fornire ai progettisti, agli ingegneri e agli installatori di sistemi la capacità di progettare e installare rapidamente sistemi di CO2 senza la necessità di fiamma. Questa innovazione significativa ridurrà immediatamente una delle barriere all’accettazione più rapida del sistema a CO2 ovvero gli elevati costi iniziali, fornendo anche un’installazione più sicura e più facile da condurre. Saranno illustrati i vantaggi significativi dei costi e di sicurezza. Verranno date anche informazioni tecniche sul prodotto, tra cui: prestazioni di pressione, velocità di dispersione, esame di decompressione esplosiva e prove di longevità effettuate da laboratori di terze parti altamente accreditati.
  • Tecumseh – “Mini Chiller ecologico per la refrigerazione”. Questo studio presenterà un chiller ecologico con il propano (R290) come refrigerante primario e il glicole come refrigerante secondario. L’R290 ha un’elevata efficienza termodinamica e utilizza compressori inverter 100% con un’ampia gamma di funzionamento, pompa azionata da inverter (controllo della portata dell’acqua basata sulla pressione) e ventole di commutazione brushless.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here